De Silvestri, Ansaldi, Aina: Mazzarri ha tre titolari per due maglie

di Andrea Flora - 28 Dicembre 2018

De Silvestri contro l’Empoli ha sfruttato al meglio l’occasione avuta da titolare, ma per Mazzarri è difficile rinunciare anche a uno tra Aina e Ansaldi

Il Torino viaggia veloce sulle corsie laterali ed è lì che la manovra dei granata si sviluppa sempre più. Ma chi sono i “motorini” sulle fasce capaci di servire occasioni e situazioni d’attacco oltre che dinamismo e ampiezza alle azioni? Quelli che ultimamente stanno giocando con maggiore continuità sono tre: Lorenzo De Silvestri, Ola Aina e Cristian Ansaldi. Tre giocatori che in queste ultime settimane si sono spessi contesi due maglie da titolari: Walter Mazzarri non può che essere contento di tanta abbondanza e concorrenza – positiva – per i ruoli di esterni.

De Silvestri: ritorno con gol con l’Empoli, l’ex laziale a Roma da titolare?

Lorenzo De Silvestri è uno dei pilastri del Torino di Walter Mazzarri: il trentenne romano è cresciuto moltissimo l’anno scorso nelle fila dei granata, ed è diventato una certezza sia per lo spogliatoio che in campo. La sua generosità in attacco come in difesa, ne ha fatto uomo simbolo per l’allenatore toscano che ha sempre ottenuto le risposte che voleva dal giocatore in campo. Dopo la vittoria per 2-1 in casa contro il Genoa, mister Mazzarri ha preferito ternerlo fuori contro Milan e Juventus. E’ rientrato a Sassuolo a gara in corso e ha fatto vedere ottime cose nel tempo concesso con i neroverdi. Contro l’Empoli il ritorno da titolare e il ritorno al gol, che a suo dire: “Il più bello della mia carriera”. Sabato buone chance di partenza da titolare.

Ansaldi una conferma partita dopo partita, l’infortunio di inizio anno dimenticato

Cristian Ansaldi è il più “maturo” dei tre giocatori che si contendono un posto sulle fasce del Toro. E’ anche il più sfortunato: alla seconda stagione con la maglia granata, l’argentino 32enne dopo il grave infortunio che l’ha colpito a inizio stagione e che l’ha tenuto lontano dal campo, si è ripreso il Torino e soprattutto il posto da titolare della fascia e ha visto lui stesso crescere la fiducia nei suoi confronti da parte di Walter Mazzarri che da diverse giornate a questa parte è punto fisso di partenza per i granata. Titolarissimo e ben inserito nel gioco, Ansaldi è in fiducia e le prestazioni in campo lo dimostrano chiaramente. Contro la Lazio partenza da titolare probabile.

Ola Aina, la perla in casa: da sorpresa a garanzia di qualità sulle fasce

La novità del Torino di Mazzarri è Ola Aina: pescato dal Chelsea il ventiduenne nigeriano è – a detta di molti addetti ai lavori – una dell più grandi sorprese, in positivo, del nostro campionato. Prima esperienza in un campionato straniero, prima esperienza in Serie A e dimostrazione di grande maturità nonostante la giovane età. Ha fin da subito scavalcato le gerarchie del gruppo granata arrivando a diventare quasi titolare inamovibile per Mazzarri. Fa a turno con Ansaldi e De Silvestri per ricoprire il ruolo di titolare della fascia e per la partita di sabato contro la Lazio di Simone Inzaghi potrebbe anche partire titolare dopo il buon inserimento a partita in corso contro l’Empoli.

più nuovi più vecchi
Notificami
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

“quasi titolare inamovibile” mi piace!
Prima “titolare” poi, nel caso e dopo alcune partite sempre in campo dal 1°, potrebbe essere considerato “inamovibile”.
Qui siamo, forse, al “quasi titolare”.

Quasi titolare
Titolare
Titolare quasi inamovile
Titolare inamovibile
Thor.

Robin
Utente
Robin

Tre per due posti….anche troppi secondo i dettami di tdg.

io
Utente
io

tre titolari per due maglie che azzeccano un cross ogni dieci !!!!!

io
Utente
io

per non parlare poi di calci di punizione o corners !!!

GranataDentro
Utente
GranataDentro

non scrivi una sciocchezza però non sono male. Ognuno di loro ha caratteristiche trecniche interessanti.