Un lungo comunicato della Questura ha chiarito quello che è accaduto nell’operazione che ha portato ai Daspo e alle denunce dei Torino Hooligans

“Giova precisare che l’attività di indagine della Digos è stata possibile grazie anche alla collaborazione della società del Torino Calcio che ha anche presentato denuncia per le condotte antigiuridiche perpetrate nel tempo dai “Torino Hooligans” rammentando anche un gravissimo episodio verificatosi in occasione della partita Torino-Napoli del campionato 2016/17, allorquando dal gruppo dei “Torino Hooligans” veniva lanciata verso il campo da gioco una bomba carta che esplodeva vicino allo SLO del Torino, causandogli la perdita permanente del 30% dell’udito ad un orecchio”. Questo il comunicato della Digos a poche ore dall’operazione che ha portato al Daspo di 75 tifosi granata.

Il comunicato della Questura

“All’esito dell’attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Torino, è stato possibile denunciare complessivamente e a diverso titolo N.71 supporter dei “Torino Hooligans” per “violenza privata aggravata”, travisamento, porto di strumenti atti all’offesa, accensione e lancio di artifici pirotecnici, rissa e violenza e lesioni ad incaricato di pubblico servizio.A margine dell’indagine, la Digos di Torino ha altresì denunciato N.32 ultras napoletani ed individuato N.8 supporter interisti responsabili di condotte criminose perpetrate in occasione della gara Torino-Napoli del 6/10/19 e Torino-Inter del 23/11/19, nei confronti dei quali sono stati altresì adottati provvedimenti daspo in corso di notifica”.

“Sempre nella mattinata odierna, personale della Digos di Torino, con l’ausilio degli omologhi uffici Mantova, Piacenza, e Brescia, ha altresì eseguito n.11 perquisizioni delegate dalla locale Autorità Giudiziaria nei riguardi dei responsabili della grave rissa verificatasi sugli spalti della curva Primavera durante la partita Torino-Inter. L’attività di indagine ha inoltre evidenziato la sussistenza, da alcuni anni, di uno stato di forte contrapposizione tra i “Torino Hooligans” e gli storici sodalizi (più moderati) della curva Maratona, in particolare degli “Ultras Granata” (il più numeroso) per la diversa modalità di concepire la gestione della tifoseria organizzata del Torino, sfociati in confronti anche violenti che hanno comportato anche la fuoriuscita dei “Torino Hooligans” ed il loro transito in curva “Primavera” determinando, sin da subito, criticità di ordine pubblico con le tifoserie provenienti da altre città (vista la vicinanza del settore ospiti con la curva Primavera)”.

La Questura: “I Torino Hooligans hanno un’inclinazione alla illegalità”

“L’attività di indagine complessivamente svolta dalla Digos di Torino sul contesto oltranzista della tifoseria ultrà granata ha, in particolare, consentito di acclarare come gli aderenti al gruppo “Torino Hooligans” abbiano dimostrato nel tempo di avere una particolare inclinazione all’illegalità ponendo in essere, in occasione delle partite del Torino, condotte violente, provocatorie e offensive contro le tifoserie ospiti, le forze dell’ordine e la società del Torino Calcio nonché prevaricatrici nei riguardi dei tifosi normali della curva Primavera dello stadio Olimpico di Torino, avvalendosi, tra l’altro, della forza intimidatrice del gruppo di appartenenza”.

“Tale aspra conflittualità è stata riscontrata anche in occasione delle trasferte allorquando è stato necessario dislocare le opposte fazioni granata in distinti “anelli” degli stadi con connessi aggravi dei servizi di ordine pubblico. Come sopra evidenziato, la vicinanza della curva Primavera al settore ospiti ha determinato fortissime criticità di ordine pubblico anche con le tifoserie provenienti da altri città, sfociate, da ultimo, lo scorso 23 novembre, in gravi episodi di violenza durante l’incontro di calcio Torino – Inter”.

“Analoghe forti criticità con tifoserie di altre città sono state riscontrate anche in occasione della partita Torino – Napoli dello scorso 6 ottobre, allorquando gli aderenti ai “Torino Hooligans” si sono resi responsabili di ripetuti cori di discriminazione territoriale provocando un innalzamento della tensione fra le due opposte tifoserie sfociato in turbative dell’ordine pubblico”.

“Altro episodio di rilievo si è verificato in occasione del derby Torino – Juventus dello scorso 2 novembre, allorquando, prima dell’inizio della gara, diversi aderenti ai “Torino Hooligans” presenti all’esterno del bar Mixer, alcuni dei quali travisati, hanno bloccato il pullman con a bordo i giocatori del Torino, intonando cori e battendo con le mani ed i piedi sulla carrozzeria del mezzo, che è stato altresì fatto oggetto del lancio di alcuni fumogeni che avrebbero potuto arrecare grave pericolo per l’incolumità dei calciatori”, si conclude il comunicato.

Operazione Daspo, la conferenza stampa

Nel frattempo si è anche tenuta una conferenza stampa in Questura, per spiegare le dinamiche di quanto accaduto. “Un’operazione importante che mira a ricondurre il gioco del calcio a quello che deve essere”. Così il Questore di Torino, Giuseppe De Matteis, ha aperto la conferenza stampa che è seguita all’operazione che, questa mattina, ha portato al Daspo per 75 tifosi granata appartenenti al gruppo Hoolingans Torino (e alla denuncia di 71 di essi). “In passato ci siamo occupati di alcuni fatti avvenuti nelle curva della Juventus, oggi ci occupiamo invece di alcune devianze che hanno come protagoniste alcune tifoserie del Torino. Non solo i cosiddetti Torino Hoolingas. Nelle nostre intenzioni e in quelle del Torino, con cui abbiamo collaborato, la Curva Primavera avrebbe dovuto essere un esperimento sociale, un luogo in cui lo sport sarebbero dovuto essere un elemento di spettacolo di unione. Non è stato così. E’ stata una zona franca per l’illegalità”. ha continuato De Matteis.

Alla conferenza stampa era presenta anche il massimo dirigente della Digos di Torino, Carlo Ambra che ha spiegato come si è svolta l’operazione che ha portato ai 75 Daspo. “Dalle indagini è emerso che all’interno della tifoseria granata c’era una fazione incline ad attività giuridiche e ad atteggiamenti violenti verso i gruppi più moderati della curva Maratona: i Torino Hooligans. Tra questi e i gruppi della Maratona, in particolare quello degli Ultras Granata, sono sorte da tempo delle fratture insanabili, per questo si sono trasferiti nella Curva Primavera. La nostra intenzione è creare allo stadio un ambiente adatto alle famiglie. In Torino-Fiorentina non c’erano gli ultras in questione, infatti il risultato è stato une bella domenica di calcio”.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-12-2019


106 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

comment image
Finalmente abbiamo una testimonianza fotografica!
Lo stolker PaoliniDentro è tra noi.

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).

@Redazione insisto ( scusate la pressione). Quando pensate di liberarci di questo “ serial flamer” di GD? Vi è così necessario ? Vi è così indispensabile leggere tutte le sue provocazioni , e poi le relative reazioni più che giustificate e legittime ? Vi ricordo che la provocazione sistematica viene… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)

95 commenti. iniziati a tema, poi come sempre debordati in tanti OT; non meno del 60/70% del totale.
e di questi, almeno l’80/90% contenente insulti.
plastico reale e relalistico del mondo zerotreino.

fuser90
4 anni fa

Tu invece sei come da un anno e mezzo a sta parte da quando hai perso il nick di marathon
100% off topic…
Mai una volta un giudizio tecnico

Dirk Diggler
4 anni fa

GD sei asfissiante, lasciatelo dire…

3min40sec
4 anni fa

Ciao Marco, rispondo a te per dirlo a tutti. L’errore è rispondere ai provocatori, dandogli così ossigeno. Si tratta di istigatori seriali che provano una qualche forma di strano godimento nel ricercare a tutti i costi l’incazzatura altrui e l’insulto, tanto più gratificante quanto più rabbioso. E allora, per favore,… Leggi il resto »

madde71
madde71
4 anni fa
Reply to  3min40sec

ma da quanto lo dico,porcapupazzaaaaa,caro 3minuti..

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Reply to  madde71

No madde, sono d’accordo per non rispondergli direttamente, ma solo a leggerlo provoca conati di vomito.
Un provocatore seriale, forse un malato di mente ?
Quindi capisco coloro che lo vorrebbero fuori dagli zebedei.
Sono pienamente d’accordo con loro.
Mi auguro che la ce ne liberi.
Ciao.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  3min40sec

speriamo ti seguano 3min. finora pochino purtroppo
sarebbe troppo bello che ognuno dicesse la sua senza insultare

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)

marco in verità esprimo la mia opinione che diviene provocazione solo in quanto distante da quella zerotreina
sul resto non commento. caschi male da solo

DSR
DSR
4 anni fa

GD schiantati!

anto.espo1959
anto.espo1959
4 anni fa

Lo sai che mi fai schifo esattamente come la Giuve?

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Reply to  anto.espo1959

Ciao anto, a me di più, molto di piu.
Letame un OT pieno di letame immondo.

vecchiamaniera
4 anni fa

Tu sei OT dalla vita.

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Reply to  vecchiamaniera

Ciao .
È schifo da vomito puro.

Blitz della polizia, pioggia di Daspo: colpiti tutti e 75 i Torino Hooligans

Risorsa Lukic: è a disposizione per Verona. E Mazzarri lo ha elogiato