Falque, la caviglia non è ancora a posto: Wolverhampton a rischio

di Andrea Piva - 13 Agosto 2019

A venti giorni dall’infortunio subito ad Alessandria contro il Debrecen, Iago Falque non è ancora tornato ad allenarsi: il ritorno in campo è ancora lontano

La “10” in questa primissima parte di stagione non sta portando bene a Iago Falque. Alla prima uscita ufficiale, contro il Debrecen ad Alessandria, lo spagnolo era stato costretto ad abbandonare il campo a causa di una lesione capsulo-legamentosa alla caviglia sinistra: quindici giorni di stop, nel migliori dei casi. Ma di giorni ne sono ormai passati una ventina e la caviglia non si è ancora sistemata, tanto che l’attaccante sta ancora proseguendo il proprio programma personalizzato di recupero.

Iago Falque: l’infortunio rischia di tenerlo ai box per ancora alcune settimane

Non una buona notizia per Walter Mazzarri che non solo dovrà fare a meno di Falque per la trasferta in Bielorussia ma, con ogni probabilità, anche per la doppia sfida dei playoff di Europa League contro il Wolverhampton (a meno di clamorose rimonte dello Shakhtyor Soligorsk o del Pyunik). Anche quando tornerà finalmente ad allenarsi non potrà essere immediatamente impiegato in campo, prima dovrà ritrovare la migliore condizione. Un vero peccato, perché contro la formazione inglese le qualità tecniche del neo numero 10 del Torino servirebbero, eccome, per rendere meno complicato il doppio impegno. In attesa che il ds Massimo Bava porti a termina l’affare Simone Verdi con il Napoli, Mazzarri dovrà contare in attacco su Andrea Belotti, Simone Zaza (che finora insieme hanno offerto ottime prestazioni), Alejandro Berenguer e Vincenzo Millico.

La “10” per ora non porta bene

Oltre che la doppia sfida contro il Wolverhampton, Falque rischia quindi di non poter prendere parte neanche all’esordio in campionato del Torino contro il Sassuolo: la partita con i neroverdi è infatti in programma proprio tra i due impegni contro la squadra di Nuno Espirito Santo. Allo spagnolo non resta poi che sperare che la prima stagione con il 10 sulla schiena prosegua in maniera ben diversa da come è cominciata.

Please Login to comment
9 Comment threads
6 Thread replies
1 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
11 Comment authors
AT72ale_maroon79TorinoGranata (ex GD) contento ma non accontentista!DSRardi06 Recent comment authors
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
ale_maroon79
Utente
ale_maroon79

Leggo qui sotto diverse persone pronte a lasciarlo andare come fosse un ferrovecchio; io non sono d’accordo e spero riesca a recuperare la forma che gli è mancata per quasi tutto il 2019. Avrà pure lui i suoi limiti (come tutti gli altri giocatori), ma di mancini come il suo… Leggi il resto »

TorinoGranata (ex GD) contento ma non accontentista!
Utente
TorinoGranata (ex GD) contento ma non accontentista!

i poveri cagnolini dsrbiini non capiscono che si può criticare senza offendere. criticare un giocatore el Toro sul tecnico, pur apprezzandolo come uomo. e non capiscono che lo spirito critico c’è anche in chi comunque apprezza l’operato generale della Società . (ultimamente , negli ultimi anni, dal dopo Ventura in… Leggi il resto »

AT72
Utente
AT72

Oramai I. Falque ha fatto il suo tempo, a mio avviso cosi com’é ossia lento, molle e spesso acciaccato risulta essere un punto debole della squadra. Se arriva Verdi a mio avviso andrebbe ceduto per cercare di arrivare a De Paul, profilo che veramente serve alla causa inquanto di buon… Leggi il resto »

ardi06
Utente
ardi06

Forse verrà ceduto ma per verdi e stop. Da quanto si scrive sembra che la Roma ci riproverà per Izzo. Spero siano solo voci, sarebbe una porcata la sua vendita. A meno che non ci diano 50 milioni e con questi si prendano verdi de paul un centrocampista di qualità,… Leggi il resto »