Hart si è reso protagonista di almeno 3 interventi decisivi, dopo le critiche delle scorse settimane: nella notte più attesa l’inglese ha risposto presente

Nella sfida più attesa, Joe Hart ha risposto all’appello con una prestazione pregna di classe e interventi decisivi: questa la sostanza della partita dell’inglese, decisivo in almeno tre circostanze prima della fatidica zampata di Higuain: nel primo tempo in tuffo sulla conclusione di Lichtsteiner e sul tiro a colpo sicuro di Dybala, nella ripresa provvidenziale sulla deviazione sotto porta di Bonucci. Dopo le critiche ricevute nelle settimane precedenti in seguito agli errori contro l’Inter e contro il Crotone in occasione dei gol subiti (giunte anche dai vertici societari), il portiere della nazionale inglese ha sfoderato una prova che spegne le polemiche, ribadendo una volta di più che quando oltre all’atleta c’è anche un uomo capace di non farsi destabilizzare dalle critiche e dalle ricorrenti voci di calciomercato, allora nulla è precluso.

La piega che sta assumendo la sua vicenda, infatti, suggerisce il fatto che a fine anno tra Hart e Torino sarà separazione: il Manchester City sembra non aver ancora definito i propri piani, ma, come Mihajlovic ha pubblicamente rivelato, gli inglesi non sono intenzionati a cedere l’estremo difensore in prestito. Il pacchetto dei portieri va definito in tempi celeri, considerato che anche Padelli lascerà la squadra. Ecco che il derby di ieri potrebbe essere stato l’ultimo di Hart in maglia granata: nella partita più importante il numero 21 ha risposto da campione, in un certo senso ripagando i tifosi del Toro dell’immenso affetto che gli hanno riservato lungo tutta l’annata, dai primi giorni di settembre ad oggi. E anche se le strade a fine campionato dovessero separarsi, in una sfida complicata come quella di cambiare paese e cimentarsi in una realtà difficile come la serie A, Hart ha saputo destreggiarsi da portiere di razza, facendo centro nel cuore dei tifosi.


18 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
TheMaroonReflex
TheMaroonReflex (@themaroonreflex)
4 anni fa

Good Bye The Wall, ciao John, sappiamo che non è possibile trattenerti.
Sarai sempre con noi ovunque andrai perché ormai il Toro è dentro di te. E non ci dimenticherai. E noi seguiremo te. Sempre. Se non rimarrai ti auguro buona vita e grandi successi professionali!

ferrante9
ferrante9 (@ferrante9)
4 anni fa

Joe hart e’ stato l’mvp della partita di sicuro . Grazie a lui che abbiamo pareggiato, sennò ne prendevano 5. Joe è il più forte al mondo, se vogliamo la champions dobbiamo comprarlo a tutti i costi . Con i soldi del gallo possiamo permetterci il cartellino e l’ingaggio ,… Leggi il resto »

rokko110768
rokko110768 (@rokko110768)
4 anni fa

Un buonissimo portiere. Grande personalità, tosto. Sicuramente degli errori li ha fatti, è stato anche decisivo in altre occasioni con grandi parate.
Per me è un gran giocatore, a lui buona vita e grazie di aver scelto noi per quest’anno. Ora spero arrivi Skorupski…

Partite da “mezze seghe”? Non nel derby, ma ad Acquah non è concesso

Infortunio Baselli: sospiro di sollievo per il Torino, le condizioni non preoccupano