Izzo e Rincon sull'Europa: "Crediamoci" - Toro.it

Izzo e Rincon sull’Europa: “Crediamoci”

di Giulia Abbate - 7 Aprile 2019

Izzo, Rincon, Berenguer e Ansaldi: dopo Parma-Torino i giocatori del Toro credono ancora alla possibilità di andare in Europa

Peccato non aver vinto ma continuiamo il nostro sogno europeo!“: con queste parole Armando Izzo apre il posto sul suo profilo Instagram a poche ore dal pareggio contro il Parma. Un pareggio certamente amaro, deludente che rischia di complicare ulteriormente la corsa, già difficile, all’Europa. Un’Europa che con i tre punti sarebbe stata molto più vicina ma a cui, tuttavia, i giocatori del Toro non sembrano aver smesso di credere. E in questo senso, a suonare la carica, tra gli uomini di Mazzarri, è proprio Izzo che chiude così il suo messaggio postpartita: “Grazie ai tifosi venuti a Parma! Crediamoci!”. Crederci, dunque, sempre e fino all’ultima partita, all’ultima delle 7 finali che attendono il Toro e a dirlo non è solo il difensore granata. A fargli eco, infatti, sono anche i compagni di squadra tra cui Rincon.

Rincon, ecco il post su Instagram: “Continuiamo a crederci”

Sostituito a partita in corso, Rincon è certamente uno degli uomini che maggiormente rispecchia lo spirito Toro: grinta, cattiveria agonistica, tenacia che in mezzo al campo lo hanno reso una pedina imprescindibile per Mazzarri e, sugli spalti, uno dei giocatori più amati dalla tifoseria. Non c’è da stupirsi, dunque, se a tirare fuori orgoglio e grinta, anche sui social, è proprio il centrocampista che, scrive, vede ancora il “bicchiere mezzo pieno”.

Europa, anche Berenguer e Ansaldi ci credono

Non solo Izzo e Rincon, in casa Toro, hanno deciso di usare i social per scaldare l’ambiente e tenere alta l’attenzione in vista di un obiettivo a cui la squadra sembra ancora credere. Ad unirsi ai due compagni, sempre attraverso Instagram, è anche il giovane Berenguer che sul suo profilo scrive: “Peccato il risultato di oggi, ma dobbiamo continuare, ci sono 7 finali e daremo tutto per raggiungere il nostro obiettivo”. Ne post-partita, invece, era stato Ansaldi a commentare a caldo il risultato della sfida contro il Parma, la sua prestazione e, soprattutto, ad confermare che l’obiettivo stagionale è e rimane tutt’ora uno solo: “Devo continuare a lavorare come fanno tutti perché il nostro obiettivo è quello: non lo dico ma lo sappiamo tutti“.

0 0 vote
Article Rating

11 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
AndreaGranataRho
AndreaGranataRho
1 anno fa

bhe a non crederci sarebbe da follia, le altre squadre non mi sembra stanno andando meglio di noi………… quest’anno le partite cannate sono state le due in casa con parma e bologna……..abbiamo perso 6 punti…..tutte le altre le accetto, con quei 6 punti in piu’ saremo a 55 punti aime’………..… Leggi il resto »

mariolino
mariolino
1 anno fa

Ma per favore …. ottavo posto neanche troppo sicuro

futre
futre
1 anno fa
Reply to  mariolino

Io direi salvezza

Benvenuti
Benvenuti
1 anno fa
Reply to  mariolino

La salvezza è sicura

mas63simo
mas63simo
1 anno fa

Si si crediamoci potete ripeterlo anche 100 volte ma se poi sfoderate presentazioni nel giro di 15 giorni come Bologna e Parma( e lascio fuori la Fiore) non andiamo da nessuna parte !

tarzan_annoni
tarzan_annoni
1 anno fa
Reply to  mas63simo

non possono dire che non ci credono, alla stampa e i media. Sono tutte frasi e considerazioni standard…..

mas63simo
mas63simo
1 anno fa
Reply to  tarzan_annoni

Il fatto è che sarebbe molto meglio non dirlo …. ma pensarlo .nessuno ti obbliga ad esternarlo soprattutto dopo una partita aquallida contro una squadra squallida senza i giocatori migliori …ieri è come se avessimo perso!

tarzan_annoni
tarzan_annoni
1 anno fa
Reply to  mas63simo

sono sempre stato convinto che, in generale, prima è meglio ottenere un traguardo e poi metterlo in vetrina….le parole lasciano il tempo che trovano e il silenzio, come ieri, sarebbe la dichiarazione più sensata