Dodici mesi dopo essere rimasto fuori dalle gerarchie di Giampaolo, per Izzo è un nuovo inizio: era fuori dal progetto ancora una volta, deve conquistare Juric

Dodici mesi di rincorsa. Un anno fa di questi tempi, alla vigilia del primo (e ultimo) campionato con Marco Giampaolo, Armando Izzo era ai margini di quella squadra per motivazioni tattiche. L’allenatore non lo vedeva nella difesa a quattro e solo il cambio di sistema, pochi mesi dopo, ha riportato l’ex Genoa di nuovo in campo. A distanza di una stagione, il difensore ancora una volta non è stato incluso nel progetto, altrimenti il Toro non avrebbe intavolato una trattativa con il Cagliari per portare in granata Walukiewicz nello scambio proprio con Izzo. Le scelte di Juric, del resto, sembravano andare proprio in quella direzione. Izzo è stato escluso dall’undici titolare sia in Coppa che al debutto in campionato, salvo poi partire dal 1′ contro la Fiorentina ma solo per l’assenza di Bremer.

Izzo: con Mazzarri intoccabile

Un’altra scalata per Izzo, che dopo l’inamovibilità nella difesa di Mazzarri si è ritrovato ad essere messo in discussione, ora da un allenatore – ma resta anche una scelta societaria – che utilizza un sistema nel quale il granata si troverebbe a meraviglia. A patto di ritrovare quella lucidità e quella consapevolezza che lo avevano reso una delle sorprese nel suo primo anno a Torino.

Fuori dal progetto, ad un passo dall’essere ceduto: troppa alta la richiesta fatta al Cagliari (questo ha detto Capozucca parlando dello scambio poi saltato). “Scelte facili, creano vite difficili. Scelte difficili, creano vite facili”, scriveva non più tardi dell’ultima settimana di mercato Izzo. Che sia stato più o meno facile scegliere di restare la sfida ad oggi è difficile: sono pure quelle più belle da vincere.

Armando Izzo
Armando Izzo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 07-09-2021


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
1 mese fa

Veramente un signore, uguale uguale a Jago. Ma vaffanxulo tizzio

Andreas
Andreas
1 mese fa

Dai Armando zio fanale (esclamazione allegorica), torna quello che eri che ne hai la possibilità (salute, età, difesa a tre); spazza via dalla mente l’inquinamento che ti annebbia e riprenditi il tuo posto. Io ti aspetto !!

Fabio (febius6)
Fabio (febius6)
1 mese fa

Quando in difesa hai la concorrenza di calciatori forti e affidabili come Djidji e Rodriguez è dura ritagliarsi uno spazio

Davide Junior1968
Davide Junior1968
1 mese fa

🤣🤣🤣

Mandragora-Pobega, al Fila prove di convivenza

Zaza out, Belotti rincorre: anche Pjaca provato da falso nueve