Mazzarri, con i cambi ribalta il Toro: Zaza e Rincon per la svolta

di Francesco Vittonetto - 5 Marzo 2019

Con i due cambi azzeccati, Mazzarri ha cambiato volto al suo Torino: Zaza e Rincon portano gol ed entusiasmo sotto la Maratona

Tomas Rincon ci ha messo una decina di minuti ad essere decisivo, Simone Zaza qualcosa in più. Fatto sta che il Torino, contro il Chievo, ha trovato nella panchina la linfa per sbloccare una gara complicata. La mano di Mazzarri ha colpito nel segno: dentro l’attaccante lucano per Lukic et voilà, punizione insidiosa, assist a Belotti per il gol dell’1-0 (“azione provata in allenamento”, dirà il Gallo) e rete del 3-0 ad un passo dal gong, con tanto di bacio alla Maratona. La ricetta per riaccendere il Toro, e portare entusiasmo in un Olimpico da (quasi) tutto esaurito, arriva da quel +3 che, unito all’undici titolare, è il segreto di una grande squadra secondo WM.

Torino, i gol dalla panchina: l’ultimo fu proprio Zaza

L’allenatore del Torino lo ha ripetuto anche in conferenza stampa: “Una squadra che vuol crescere deve giocare in 14. Con squadre come il Chievo ci vogliono cambi di qualità, quasi migliori dei giocatori che escono. Non è la prima volta che succede, vuol dire che il gruppo c’è”. Già, non è la prima volta. Anche se per ritrovare gol decisivi dalla panchina bisogna risalire esattamente a un girone fa, alla gara d’andata contro i clivensi.

Il protagonista? Proprio Zaza, capace però di sfruttare al meglio l’inerzia mutata della gara, indirizzata sui binari granata ancora con l’intervento di Mazzarri (che mandò in campo anche Berenguer, autore dell’assist).

Mazzarri, il piano-Spal stavolta funziona: contro il Chievo cambi decisivi

Lui, con Rincon, ha cambiato volto anche alla sfida di ritorno. Legittimando le scelte di WM. Un buon segnale per il tecnico, che contro il Chievo è riuscito a completare il piano d’azione già paventato in più occasioni in questa stagione, soprattutto contro compagini inferiori sul piano tecnico: lasciar sfogare e stancare l’avversario per poi affondarlo con i cambi e la (tanta) qualità che il suo Torino ha a disposizione. Ci aveva provato a Ferrara, ma l’espulsione di Nkoulou aveva mandato all’aria tutto quanto.

Al “Grande Torino”, invece, lo stratagemma ha funzionato eccome. Con Zaza e Rincon, il Toro ha svoltato. E si è preso tre punti vitali per la corsa Europa.

più nuovi più vecchi
Notificami
gix
Utente
gix

è andata così,perchè così doveva andare,Belotti ha inventato un gran gol e si è vinto

Denis-Joe
Utente
Denis-Joe

Quindi. se ho capito bene, sostenete che il piano d’azione di quel volpone di Mazzarri è far sfogare e stancare l’avversario anche se l’avversario, faccio notare, è il Chievo, ultimissimo in classifica. Per 51 minuti gli faccio fare quello che vuole come se fosse il Napoli, obbligando Sirigu a salvare… Leggi il resto »

gix
Utente
gix

hai detto bene “sostenete” loro sostengono,Mazzarri ha detto tutt’altro a fine partita…e comunque se Sirigu sarà il migliore e il Toro vincerà,a me starà bene

Denis-Joe
Utente
Denis-Joe

se il toro vince sta bene a tutti noi,
Dire che vince per merito di WM è cosa ben diversa.
.

gix
Utente
gix

è anche merito suo,almeno tanto quanto,quando si perde non è per demerito esclusivamente suo

Patsala58
Utente
Patsala58

Mah! Credo che l’espressione più giusta da usare nelle ultime partite dovrebbe essre: “Il Toro vince NONOSTANTE Mazzarri!”. Nessuna idea di gioco, solo difesa e contropiede ad oltranza, Belotti che fa il mediano, occasioni da gol concesse agli avversari come fosse scontato che non segnano perchè c’è Sirigu…. Questa rosa,… Leggi il resto »

odix77
Utente
odix77

e invece mazzarri dichiarò molto spesso che è il suo modo di approcciare le partite…. far sfogare gli altri e poi fare cambi per provare a vincerla.. certo gli altri non devono segnare o sbagliare gol davanti alla porta come sta accadendo da un pò ai nostri avversari….ma va beh…..con… Leggi il resto »

gix
Utente
gix

non credo che prima non voglia provare a vincerle,ma che con i cambi con gli avversari stanchi ci siano maggiori possibilità…allena da una vita non può pensare che si possa vincere solo in quella maniera