Senza Falque e Belotti, contro il Cagliari Millico avrebbe potuto trovare spazio nel Torino di Mazzarri ma il bomber della Primavera è ancora ai box

Iago Falque infortunato, Andrea Belotti squalificato: contro il Cagliari Walter Mazzarri dovrà fare i conti con l’emergenza attacco. Emergenza alimentata anche dall’indisponibilità di Vincenzo Millico. Già, proprio il bomber della Primavera che, approfittando dello stop del numero 14 granata, in queste settimane avrebbe potuto ritagliarsi uno spazio importante nel Torino e che contro il Cagliari sarebbe potuto essere una preziosa freccia in più da scoccare nella faretra di Walter Mazzarri.

Torino, Millico: l’infortunio lo ha fermato momento più sbagliato

Millico sarà invece costretto ancora una volta ad assistere da semplice spettatore alla prossima partita del Torino. E’ così che, al momento, nel cassetto dei ricordi in serie A dell’attaccante classe 2000 ci sono solo quei pochi minuti giocati contro l’Atalanta, che gli hanno comunque permesso di togliersi la soddisfazione di esordire nel calcio professionistico. Pochi giorni dopo aver rotto il ghiaccio in A, è arrivato l’infortunio muscolare contro in Torino-Milan Primavera. Non è certo stato fortunato Millico, che non solo sta ora perdendo l’occasione di essere ancora protagonista con la squadra di Mazzarri ma è stato costretto anche a saltare la doppia finale di Coppa Italia Primavera contro la Fiorentina.

Torino, Millico vicino al recupero

La stagione dell’attaccante classe 2000 (che con i suoi 24 gol è ancora il capocannoniere del campionato Primavera 1, nonostante il lungo stop) non è però ancora terminata, Millico sta infatti smaltendo il proprio infortunio e presto tornerà a completa disposizione sia di Federico Coppitelli che di Walter Mazzarri, se ne dovesse avere bisogno per lo sprint finale in campionato. Il tempo per regalarsi altre gioie e soddisfazioni non è ancora finito.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 13-04-2019


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)
Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)
2 anni fa

Si si sono sfortunati! Mica cogli oni.
Una rosa corta con 1 giocatore e mezzo buoni in attacco, per un anno, e si chiama sfortuna.

Il trio monnezza salvato ancora e poi ci chiediamo come mai ancora sono lì.

tarzan_annoni
tarzan_annoni
2 anni fa

Sfiga a parte, malocchio delle avversarie escluso….trovo che Millico e altri giocatori della Primavera siano un pò gracilini. Vincenzo è 173 x 68 kg e Rauti più o meno. E’ ancora molto giovane e la sua muscolatura, credo, sia ancora in fase di sviluppo. In più concordo con il fatto… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
2 anni fa

In effetti siamo sfortunaoti. Millico saerebbe servito in finale inCoppa Italia e in prima squadra.Era davvero il suo momento. ma come dice giustamente Leo sotto, siamo il Toro quindi nulla di cui meravogliarsi

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
2 anni fa

Mah…leggi certi commenti e….ti passa subito la voglia di scrivere….un saluto a Tarzan…uno di quelli che leggo con piacere…

Cagliari, due sole vittorie fuori casa. Zaza in carriera ha trafitto 3 volte i sardi

Torino, il monte ingaggi 2018/2019: Belotti il più pagato, poi Sirigu e Zaza