In difesa torna solido e sicuro, davanti segna il gol che illude il Toro: il derby risveglia Nkoulou che adesso può riprendersi il posto

Doveva ritrovarsi, Nkoulou. E farlo in fretta, soprattutto per evitare di crollare ulteriormente nelle gerarchie di Giampaolo (che gli ha preferito anche Rodriguez). Le ultime uscite, d’altronde, avevano mostrato un giocatore decisamente lontano da quello conosciuto due stagioni fa e nessuno probabilmente si aspettava di vederlo partire titolare in una sfida delicata come quella del derby. E invece all’uscita delle formazioni ufficiali, nella retroguardia granata, la novità era proprio la presenza di Nkoulou al posto dell’inamovibile Bremer. L’occasione perfetta servitagli sul piatto d’argento da parte di Giampaolo. Quelle che, se sprecate, rischiano di tagliarti definitivamente fuori da qualsiasi tipo di gioco.

La Juventus risveglia Nkoulou

Contro la Lazio, il suo ingresso in campo porta con sé un rigore per i biancocelesti e l’errore marchiano sul gol di Caicedo. Contro l’Inter, altra possibilità e altro rigore concesso agli avversari. Replicarsi contro la Juventus sarebbe stato un errore troppo grande da perdonare. E Nkoulou lo sa bene tanto che, finalmente, riesce per una volta a scardinare la sensazione, ormai perenne, di aver completamente smarrito la bussola. Di essere con la testa altrove, lontano dal Toro.

No, questa volta la testa è dove deve essere: in difesa sembra aver ritrovato un po’ di certezze e di sicurezza e in avanti mette la ciliegina sulla torta coronando la sua prestazione con il gol che per un tempo e mezzo ha illuso i granata. Crolla nel finale così come tutto il Toro e la strada per ritornare il grande difensore che la piazza ha conosciuto due stagioni orsono forse non è ancora completata. Tuttavia, nonostante la sua rete non sia stata sufficiente per riportare il derby in casa Toro, qualche segnale Nkoulou lo ha dato. Ma adesso?

“L’importante è avere la serenità, per il resto vediamo come fare”

Per dirla con un classico proverbio, una rondine non fa primavera: non basterà l’exploit seppur più che positivo del derby per cancellare tutto il passato recentissimo. Per Nkoulou la cima della salita è ancora lontana e per raggiungerla serviranno conferme. “L’importante è avere la serenità, per il resto vediamo come fare – ha detto il difensore nell’intervallo del match contro i bianconeri. Parole che erano riferite ad una ripresa ancora tutta da giocare ma che il camerunense dovrà adesso adattare anche alla sua personale situazione. Ritrovarsi, ritornare determinante potrà senza dubbio restituirgli un po’ di serenità: ora però spetta a lui fare il resto, in campo. A partire, magari, già dalla sfida contro l’Udinese.

Nicolas NKoulou of Torino FC gestures during the Serie A match betweem Juventus FC and Torino FC.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 06-12-2020


9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari) (@gianky1969)
11 mesi fa

Tra kuku e cairetto sempre 100 volte il primo, sappiamo bene com’è andata.

Pedric
Pedric (@giorgia2004)
11 mesi fa

La galera può già finire a gennaio.
Dopo 4 anni alla cairese, ti meriti ben altro.

ale_maroon79
ale_maroon79 (@ale_maroon79)
11 mesi fa

Giocatore con un piede e mezzo fuori dalla porta. La sua permanenza in questo momento è solo dannosa. Anche se pensare che il suo posto, di fatto, lo sta prendendo Lyanco non è che mi consoli molto.

Allo Stadium finisce sempre così: per la 7ª volta di fila la Juve segna al Toro dopo l’80’

Giampaolo per ora resta: dopo un derby Mihajlovic fu esonerato per molto meno