Contro il Bologna Praet può tornare titolare al fianco di Pjaca: per Juric l’occasione di valutarne condizione fisica e crescita

Dopo due pareggi consecutivi, il Toro di Juric è chiamato a scardinare la situazione di stallo e tornare immediatamente alla vittoria nella sfida contro il Bologna di Mihajlovic per la quale si potrebbe tornare a vedere titolare Dennis Praet. Per cercare di dare un po’ di brio alla manovra dei suoi, troppo spesso incapaci di chiudere le azioni (e le partite), infatti, il tecnico potrebbe optare per qualche piccolo cambiamento soprattutto sulla trequarti, reparto cardine per il gioco del croato. Ma anche un reparto che fino ad oggi, nonostante interpreti sulla carta più che promettenti, non ha ancora trovato una “forma” definitiva. E nemmeno una continuità di gioco e rendimento.

Brekalo e Pjaca steccano: l’occasione per Praet

Basta osservare il rendimento dei protagonisti nell’ultima uscita. Brekalo non si vede praticamente mai, Pjaca gioca ma non viene praticamente mai seguito dai compagni di squadra e Praet spreca un’occasione d’oro (incalzato proprio da Pjaca) facendo sfumare la possibilità di ribaltare il risultato a proprio favore, salvo poi sfornare due assist al bacio per Baselli e Zaza, che sprecano tutto. Insomma, alti e bassi che non permettono a Juric, o almeno non ancora, di disegnare una vera e propria trequarti titolare. Tuttavia, la sensazione è che contro i rossoblù saranno proprio gli ultimi due, Praet e Pjaca a partire dal primo minuto, con il Belga che ritroverebbe la titolarità.

Juric: “Va dosato ma ha ampi margini di miglioramento”

Un’occasione d’oro per il giocatore ma anche per il tecnico che potrà così testarne non solo lo stato di forma ma anche la crescita, programmandone l’utilizzo e il futuro. E’ stato infatti proprio Juric, in più di un’occasione a spiegare quanto la situazione di Praet sia delicata: dall’arrivo a fine mercato che gli ha impedito di fare la preparazione con la squadra, alla difficoltà mostrata dal giocatore nel recuperare tra una sfida e l’altra, soprattutto se molto ravvicinate. “Deve ritrovare la condizione, ha alti e bassi, è normale pensando alla sua situazione – aveva detto Juric nella conferenza di presentazione del match contro il Cagliari – bisogna gestirlo bene e non solo caricarlo. Ha ampi margini di miglioramento“. Dargli dunque la possibilità di ritrovare condizione fisica e ritmo partita per consentirgli anche di fare quel salto di qualità che gli permetterebbe di blindare un posto nella trequarti di Juric. E il Bologna sarà, almeno in questo senso, un banco di prova da non sbagliare.

Dennis Praet
Dennis Praet
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 09-12-2021


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
andrepinga
andrepinga
7 mesi fa

Andrebbero fatti giocare sempre tutti e tre insieme, in un bel 4-2-3-1 offensivo ( alla mihailovic) ma non e’ il modulo di juric e non ci sono cambi in panca.
Ergo, si alterneranno sempre tra loro.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
7 mesi fa
Reply to  andrepinga

Miha era solito imbarcare acqua da tutte le parti, e prendere secchiate di gol
No grazie. Abbiamo una cosa che funziona, la fase difensiva, che ci mantiene la quarta forza dle campionato.

Andreas
Andreas
7 mesi fa
Reply to  andrepinga

potrebbero stare tutti insieme con lo stesso modulo in uso con Praet in mediana con Mandrake, ipotizzando una formazione del prossimo anno quando potremmo perdere Pobega

Jones
Jones
7 mesi fa

ovvio che torni Praet,a Cagliari gli è stato dato un po’ di riposo,potreste evitare di fare titoli “scandalistici”? titolo “Pjaca e Brekalo ancora insieme? No torna Praet al fila convince Juric” e poi nel sottotilo e nell’articolo e tutto un ” può,potrebbe e la senzazione è che…” insopportbile

T9
T9
7 mesi fa

Tranquilli, a breve Juric metterà Pjaca al posto di Sanabria così giocheranno tutti e tre.

Sanabria deve tornare trascinatore: le parole di Juric non lo hanno (ancora) smosso

Toro, riecco Mihajlovic: dall’esplosione di Belotti all’esonero dopo il derby di Coppa