Il rendimento di Pellegri può condizionare il mercato di gennaio: più segnerà, più sarà diversa la strategia del club

Due gol in cinque giorni, uno in Coppa, l’altro in campionato. Pietro Pellegri sta vivendo certamente il miglior periodo da quando è arrivato al Torino. Ha avuto continuità, anche approfittando dell’infortunio di Sanabria, sapendo sfruttare il momento e ritagliandosi dello spazio. Soprattutto ripagando la fiducia dell’allenatore, che lo stima (non lo ha nascosto nell’ultima conferenza stampa), che crede nelle sue qualità ma che sa anche quando sarà importante che il fisico possa aiutare l’ex Genoa. Di certo l’attaccante ha dimostrato di avere i numeri per giocarsi il posto e per dimostrare quanto sia stata azzeccata la scelta del club di riscattarlo dal Monaco. In un inizio di stagione che ha visto il Toro in piena crisi da gol, Pellegri può essere per la squadra il giocatore capace di traghettare verso migliori acque un gruppo che costruisce ma che poi fa troppa fatica a buttarla dentro.

L’impatto di Pellegri e le scelte del Toro

E l’esplosione che tutti si augurano potrebbe anche cambiare la strategia del Toro nel mercato di gennaio. Certo, dipenderà anche da Pellegri e dai gol che garantirà alla squadra granata. Se Sanabria non è un centravanti e non è a lui che si chiede di arrivare in doppia cifra, diversa è invece la situazione della giovane punta, che ha in mano il suo destino e non solo. Può diventare il rifinitore di un Torino che dietro, da Vlasic a Miranchuk, ha giocatori di qualità e che non può permettersi di gettare alle ortiche punti preziosi solo per la difficoltà di andare a segno.

Il dualismo con Sanabria

I gol di Pellegri farebbero bene al giocatore, alla squadra e pure al club: Juric non ha mai mancato di sottolineare quando la difesa e il centrocampo siano deficitari in termini di calciatori a disposizione. Per l’attacco molto dipenderà da quanto sarà in grado di incidere questa strana coppia: Pellegri-Sanabria, dove il primo ora lotta per essere il titolare.

Pietro Pellegri
Pietro Pellegri
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 25-10-2022


27 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77
1 mese fa

io a parte il tema infortuni ci andrei molto cauti… prima del gol, bel gol fatto di cattiveria e da attaccante vero, pellegri era da 4 in pagella….non tutta colpa sua sia chiaro, la palla che gli da radonjic per il gol è la prima vera palla che ha messo… Leggi il resto »

mavafancairo
mavafancairo
1 mese fa

ah… quindi la variabile ‘infortunio’ del giocatore non ha più alcun peso nelle strategie di mercato della cairese (d’altronde, in effetti, non ne ha mai avuto molto) … direi bene !

ardi06
ardi06
1 mese fa
Reply to  mavafancairo

Direi bene e pure appostocosi

Roland
Roland
1 mese fa

Purtroppo tutti si vive nella paura che possa infortunarsi, questo è il problema.

Milinkovic-Savic si racconta: “Giocavo attaccante, se avessi continuato sarei come Ibrahimovic”

Juric, messaggio a Cairo: questo Lazaro va riscattato