Contro il Genoa, la panchina ha fatto bene a Nemanja Radonjic: il numero 10 serbo è entrato e ha fatto la differenza

Quella contro il Genoa non è stata una bella partita, ma l’importante è che il Torino abbia preso i suoi primi tre punti del campionato. La squadra granata lo ha fatto in pieno recupero, grazie ad una super giocata di Nemanja Radonjic. La panchina ha fatto bene al numero 10 serbo, che è entrato nella ripresa facendo la differenza. Ivan Juric ha deciso di mandare in panchina sia lui che Ilic e il passaggio che ha portato al gol, un grande cambio di gioco, è arrivato proprio dal numero 8. Il tecnico croato ha fatto giocare dall’inizio Linetty (al posto di Ilic) e Tameze (al posto di Radonjic): al minuto numero 64 Radonjic è entrato in campo al posto di Vlasic e al 90’+4 ha fatto esplodere l’Olimpico Grande Torino. Una giocata sublime e una vittoria pesantissima, che non può fare altro che dare fiducia al gruppo.

Le parole di Juric

Al termine della partita contro la squadra di Gilardino, Juric ha parlato così di Radonjic: “Lui è un’artista, ha un talento smisurato in certe situazioni: un allenatore vorrebbe vederlo sempre che riesce a fare queste cose qua. Questa volta ha fatto veramente un grandissimo gol, poi è un bravo ragazzo, particolare”. Poi ha parlato anche della sua titolarità:  “A Milano Radonjic era titolare, gioca spesso titolare, io lo amo nel senso che l’anno scorso ha fatto partite fantastiche prima dell’infortunio e non era facile portarlo a quel livello. Oggi è entrato benissimo, saltando l’uomo facile e va bene. Per noi è importantissimo, sia dalla panchina che dall’inizio. La società punta su di lui e ci aspettiamo queste cose”.

Nemanja Radonjic of Torino FC gestures during the Coppa Italia Frecciarossa football match between Torino FC and Feralpisalo.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 05-09-2023


35 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
radice10
radice10
10 mesi fa

Radonjic genio e sregolatezza, uno che ti lascia con il Fiato sospeso e non sai mai cosa possa fare. Imprevedibile testardo, fenomeno unico. Personalmente lo ritengo un grande così come lo definì Sabatini.

Steppenwolf
Steppenwolf
10 mesi fa

Giustissimo riconoscere che ha fatto un’azione e un gol da fuoriclasse, giusto sperare che ce ne faccia tante altre, altrettanto giusto essere prudenti perchè Rado a mio parere non è inquadrabile in schemi nè modificabile caratterialmente (o se lo si fa lo si rende un calciatore mediocre). Se in vena… Leggi il resto »

Emil
10 mesi fa
Reply to  Steppenwolf

6 7 gol e 6 7 assist sono numeri da trequartista top….per la serie A ovviamente

leftwing
leftwing
10 mesi fa
Reply to  Emil

Non è un trequartista.

Marcorti
10 mesi fa

A me Radonjic è sempre piaciuto. Non ne vedo tanti in grado di saltare l’uomo come fa lui. Poi è verissimo che quando non è in giornata la sua presenza diventa pure dannosa ma… Godersi quel gol strepitoso, una vittoria salvifica all’ultimo minuto, senza tanto rompere i kollio ni, no… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  Marcorti

Perfetto anche questo commento

Scimmionelli
10 mesi fa
Reply to  Marcorti

Sono d’accordo con te. Del resto, quanti giocatori “genio e sregolatezza” indovinano il 100% delle partite?

Torino, ultimi giorni di vendita per gli abbonamenti

Zapata e Sanabria insieme? Juric non lo esclude, anche se…