Rincon e Lukic, più ombre che luci: la miglior condizione è ancora da trovare

di Andrea Flora - 16 Agosto 2019

Per Rincon e Lukic c’è ancora bisogno di tempo per tornare al top della forma fisica: la partita contro lo Shakhtyor Soligorsk lo ha dimostrato

La qualificazione ai play off di Europa League per il Torino è ormai certa: dopo il roboante 5-0 rifilato nella gara d’andata ai bielorussi dello Shakhtyor Soligorsk, a Minsk i granata non sono però andati oltre l’1-1. Adesso arriva il Wolverhampton e i giochi si fanno duri, ma con il Toro con i giri del motore alzati e con minuti nelle gambe, c’è meno paura di affrontare la formazione inglese. Per il match di giovedì prossimo Mazzarri però spera di avere tutti i titolari al 100%, compresi Rincon e Lukic, decisamente sottotono e non al massimo delle loro potenzialità contro i bielorussi.

Torino: per Rincon a Minsk partita sottotono

El General non è ancora quello dello scorso campionato, complice una preparazione ritardata a causa degli impegni che l’hanno tenuto lontano dal Torino quest’estate. Il peso della Nazionale, protagonista nella Coppa America, ha portato via a Rincon energie e giorni di lavoro: è normale quindi che nell’ultima partita contro lo Shakhtyor Soligorsk non sia stato ancora in grado di giocare per tutti i novanta minuto al massimo delle proprie capacità. Ora che con l’avvicinassi del campionato e della doppia sfida con il Wolverhampton il livello delle partite si alzerà, Mazzarri lavorerà per far tornare in forma, il prima possibile, il venezuelano: i suoi muscoli in mezzo al campo saranno fondamentali.

Torino, Lukic deve acquisire brillantezza

Nemmeno Lukic è apparso al tipo della forma. L’impegno con la propria nazionale Under 21 nell’Europeo di categoria, hanno costretto anche il centrocampista serbo ha iniziato con qualche giorno di ritardo la preparazione e la partita di Minsk è stata la prima in cui ha giocato per tutti i novanta minuti. Nella gara contro lo Shakhtyor Soligorsk, complice anche una posizione di campo che richiedeva sacrificio, corsa e concentrazione, non è stato brillantissimo. Tutto questo può dirsi normale e giustificabile, adesso: ma con il passare dei giorni anche da Lukic è lecito aspettarsi qualcosa in più.

più nuovi più vecchi
Notificami
rotor
Utente
rotor

Rincon impalpabile e inutile.