L’attaccante nigeriano ha messo a segno la rete del definitivo 6-1 con cui il NAC Breda ieri sera ha battuto l’Heracles in campionato

Da emarginato, o quasi, al Torino al gol all’esordio al NAC Breda: in poche settimane l’umore di Umar Sadiq è cambiato in maniera radicale. Dopo essere stato bocciato dai tifosi granata ma, soprattutto, da Sinisa Mihajlovic e da Walter Mazzarri, essere uscito per diverso tempo anche dall’elenco dei convocati ed essere al massimo tornato a vedere i propri compagni giocare dalla panchina, il centravanti nigeriano ora potrebbe aver trovato la propria dimensione per crescere come calciatore.

Il ruolo di vice Belotti in una squadra che, come il Torino, ha un obiettivo ambizioso da raggiungere come lo è la qualificazione all’Europa League era evidentemente inappropriato per un giovane attaccante come Sadiq che, per migliorare come giocatore, aveva bisogno fin dalla scorsa di una squadra che gli potesse garantire un maggiore minutaggio e anche la possibilità di sbagliare senza avere addosso particolari pressioni. L’avventura con il NAC Breda per Sadiq è iniziata nel migliore dei modi: ieri sera, all’esordio nel campionato olandese, ha segnato il suo primo gol nel nuovo club, una rete non fondamentale ai fini del risultato (è stata quella del definitivo 6-1 ai danni dell’Heracles) ma importante per se stesso. Un gol che ha poi festeggiato su Instagram mostrando un sorriso che a Torino non è invece mai riuscito a far vedere. Nonostante ciò in casa granata difficilmente Mazzarri e i tifosi lo rimpiangeranno.


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Gianluca
Gianluca
3 anni fa

Per me Sadiq è un giocatore di discrete doti e scarsa professionalità. Mia deduzione. Di sicuro non ha girato nulla per il verso giusto, ma scarso è un area cosa. Uno scarso non segna così tanto alle Olimpiadi per esempio

ale_maroon79
ale_maroon79
3 anni fa

Guardate la diagonale del difensore sul suo gol e ditemi in quante partite di Serie A si vedono difese del genere. Buona fortuna a lui per la carriera olandese: da noi sarebbe scomparso nel nulla.

giagnoni
giagnoni
3 anni fa

Operazione sbagliata in partenza. Non possiamo prendere uno in prestito secco e valorizzarlo per un’altra squadra, mentre i nostri ragazzi non trovano spazio. Con Sadiq, se si fosse rivelato forte, avremmo perso perché la Roma se lo sarebbe ripreso. Si è rivelato scarso e ci abbiamo perso lo stesso.

Serie A, il 24° turno: il programma della 5ª giornata di ritorno

Torino, l’occasione di Frustalupi: senza Mazzarri, ecco l’amuleto di Napoli