Il Torino dopo l’arrivo di Vagnati dalla Spal ha svolto diverse trattative con il club ferrarese non solo per quanto riguarda i giocatori

Dal maggio 2020 con l’arrivo di Davide Vagnati come responsabile dell’area tecnica del Toro, dopo aver lasciato la Spal, la strada tra i granata e il club ferrarese è sempre stata molto calda. Infatti Vagnati proprio dalla Spal si è subito voluto portare dietro due uomini di fiducia: Andrea Bernardelli e Giammario Specchia. Il primo, dopo aver lavorato al Chievo Verona e al Trapani nel luglio del 2017, si è trasferito alla Spal dove ha conosciuto Vagnati. Tra i due si è instaurato subito un ottimo rapporto, tanto che il dt granata ha voluto fortemente che Bernardelli lo seguisse a Torino per ricoprire il ruolo di segretario generale. Anche il braccio destro di Vagnati Giammario Specchia ha lasciato il club ferrarese per raggiungere l’ex ds della Spal nelle vesti di responsabile dell’area osservatori granata. Adesso il dt del Torino sta riprovando a portare in granata Ruggero Ludergnani, responsabile del settore giovanile della Spal, che Vagnati vorrebbe al posto di Massimo Bava.

Dagli acquisti di Horvath e Kryeziu agli obiettivi Fares e Berisha

Vagnati ha provato anche a portarsi dietro diversi giocatori che aveva avuto alla Spal. Soprattutto c’e Mohamed Fares, vecchio pallino di Vagnati che nell’estate del 2018 l’aveva portato alla Spal dal Verona e ora è un nome che potrebbe tornare di moda, dato che il giocatore algerino è in uscita dalla Lazio. Un altro giocatore che potrebbe approdare al Toro è Erith Berisha, portiere che proprio Vagnati ha chiamato alla Spal nell’estate del 2019. Due acquisti in passato voluti dall’attuale responsabile dell’area tecnica granata per rinforzare la Primavera granata sono arrivati proprio dalla Spal nel settembre del 2020, si tratta di Krisztofer Horvath e Altin Kryeziu. Infine bisogna ricordare diverse trattative tra Toro e Spal non andate a buon fine, come quelle legate ai nomi di Gabriel Strefezza e Mattia Valoti due giocatori che alla fine non hanno raggiunto Vagnati a Torino.

I nomi sulle panchine di Semplici e Cottafava

Nella scorsa estate si era parlato del possibile approdo in granata di un’altra persona con la quale Vagnati aveva condiviso la sua esperienza alla Spal, ovvero il tecnico Leonardo Semplici. Poi però nulla di fatto e il Toro ha poi virato su Marco Giampaolo. L’allenatore ha registrato un’esperienza molto negativa in granata con Belotti e compagni che sono riusciti a salvarsi grazie all’arrivo di Davide Nicola sulla panchina granata. Infine se parliamo di uomini di fiducia di Vagnati e di allenatori che hanno lavorato alla Spal non si può non citare Marcello Cottafava, il tecnico che la scorsa estate il dt granata ha voluto fortemente come guida per la Primavera. I due hanno lavorato insieme a Ferrara dal 2016 al 2019 dove Cottafava ha allenato prima l’Under 17 e poi la Primavera del club. Anche per Cottafava l’esperienza come allenatore della Primavera granata è stata negativa con la squadra che era a rischio retrocessione in Primavera 2 e che si è salvata con il ritorno di Federico Coppitelli sulla panchina del Toro.

Davide Vagnati
Davide Vagnati
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 24-06-2021


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
T
T
4 mesi fa

E’ un legame inscindibile. La cosa più giusta da fare infatti sarebbe farlo ritornare là. E al più presto!

GrilloParlante
GrilloParlante
4 mesi fa

Una figura che stenterebbe in B, l’uomo giusto (e confermato) per l’effeci.
Cairo smamma con tutto il tuo circo, libera dalla tua presenza il Torino e la sua gente. Non c’entri nulla con noi.

gip
gip
4 mesi fa

se vogliamo andare in serie B dobbiamo acquisire tutta una squadra che sa andare in B

Bava, tra il Robaldo e la gestione della Primavera: il Torino rischia di perdere una risorsa

Avelar, contratto rescisso per razzismo: ma il Corinthians deve ancora dei soldi al Toro