Concluso il precampionato del Torino, gli attaccanti sono quelli che hanno deluso di più: sicuri che non serva una terza punta?

Si è concluso il precampionato del Torino. Con la sfida contro il Reims, i granata hanno visto calare il sipario sulla loro preparazione estiva, tornando di fatto in Piemonte. Adesso, a una settimana dalla sfida di Coppa Italia contro la FeralpiSalò, si fa sul serio. Un precampionato tutto sommato convincente per Juric e i suoi, che hanno vinto le prime due gare proprio contro i lombardi e contro il Modena, per poi pareggiare contro i vicecampioni di Francia del Lens e, infine, perdere a Reims. Chi non ha convinto, invece, è il reparto attaccanti. Nel corso delle quattro amichevoli si sono dati più volte il cambio Sanabria e Pellegri, senza però mai incidere davvero in nessuna delle sfide. Poca incisività, mancanza di grinta e alcune volte anche una bassa quantità di palle giocate, che possono portare Juric e Vagnati a riflettere.

Tra infortuni e rendimento non all’altezza: cosa succede all’attacco?

Non c’è solo questo, però. In un reparto in cui sono presenti in questo momento solo due elementi, l’integrità fisica dovrebbe essere la caratteristica migliore degli stessi, per evitare di rimanere a stagione in corso senza interpreti. C’è da dire, però, che l’inizio non è (o non è stato) dei migliori. Pellegri lo si conosce, è un giocatore in grado di esplodere da un momento all’altro ma con continui problemi fisici e muscolare, che non permette dunque di fare affidabilità per un intero campionato su di lui. E già una volta, in questi ritiri, lo ha dimostrato. Sanabria, invece, ha saltato solo 4 gare per infortunio nella scorsa stagione, ma già in questa si è fermato per problemi muscolari. Una situazione che, dunque, non può far dormire sogni tranquilli all’allenatore. In rosa, gli unici in grado di sostituire eventualmente le due punte potrebbero essere Seck, anche lui infortunato in questo momento, e Karamoh, entrato contro il Reims al posto dello stesso Pellegri. Ma c’è di più, il basso numero di soluzioni sulla trequarti, non permette a Juric di adattare in questo momento centrocampisti offensivi in altre zone del campo. E allora, perché non intervenire sul mercato?

Antonio Sanabria
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 07-08-2023


20 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
giorgione
giorgione
8 mesi fa

Eravamo già pessimi con vlasic e Mira 15 attacco. Ora siamo da serie b e qui c’ è gente che non lo capisce

Novalarius
Novalarius
8 mesi fa

Sono consapevole che è una mezza eresia, ma… Prendere Destro che è svincolato ? Non dovrebbe costare neanche molto di ingaggio

giorgione
giorgione
8 mesi fa
Reply to  Novalarius

Ecco a cosa ci ha portati Cairo manco una neopromossa ragione cosi

Novalarius
Novalarius
8 mesi fa
Reply to  giorgione

Come ho scritto è un eresia, ne sono consapevole. Si parlava al tempo di Nzola ma nulla di è concretizzato. Ora, se si vuole prendere una punta, al netto dei possibili acquisti di Mira, Vlasic e terzino, le risorse come tutti sappiamo non sono infinite. Quindi o trovi qualcuno all’interno… Leggi il resto »

Troposfera Granata
8 mesi fa

Basterebbe una vera prima punta, prolifica, spostando Sanabria sulla trequarti, dove, secondo me, potrebbe giocare bene.
Con Vlasic, Malinovskyi e Sanabria saremmo a posto (aggiungendo a piacere qualcuna delle scartine che ci avanzano).

giorgione
giorgione
8 mesi fa

Basterebbe? Chiunque lo capirebbe

Torino, Schuurs ancora in gol contro il Reims: è il capocannoniere del precampionato

Torino, finalmente Ilic: contro il Reims è stato uno dei migliori