Torin, Berenguer è tra i più in forma del momento tra i granata

Questo Berenguer merita di giocare: a Genova una chance?

di Veronica Guariso - 29 Novembre 2019

Pochi spezzoni in stagione per Berenguer, che però quando è chiamato in causa risponde sempre nel modo giusto: Mazzarri ne valuta l’impiego

Tra i più in forma del momento al Torino c’è sicuramente Alejandro Berenguer. Lo spagnolo ha infatti dato tutto contro il Brescia, dove ha giocato da subentrante. Anche contro l’Inter ha cercato di essere incisivo, cosa alquanto difficile considerato l’ingresso in campo a partita ormai decisa. Come accaduto al Rigamonti, Mazzarri ha scelto di inserirlo a partita in corso e non tra i titolari anche contro i nerazzurri, probabilmente dato il numero basso di cambi a disposizione e la possibilità di contare sulla sua freschezza come la giornata precedente. Lo spagnolo è tra quei giocatori che andrebbero valorizzati di più, dato lo stato di forma. Lo sa bene anche Mazzarri, che potrebbe voler rivedere le gerarchie attuali.

Mazzarri conosce il valore dello spagnolo

Berenguer ha iniziato la stagione potendo godere di molto spazio, considerato il 3-4-3 che a luglio era tratto distintivo del Toro. Prima l’attesa di Verdi lo ha resto titolare, poi l’infortunio di Falque gli ha permesso di collezionare ancora minuti. A coronare il momento il gol importantissimo contro l’Atalanta.

Dopo la sfida col Milan lo spazio è drasticamente diminuito (anche a causa di un problema fisico) fino al match col Brescia. La scelta di Mazzarri è stata ripagata con il giovane spagnolo che è tornato a giocare con una marcia in più, intenzionato a riprendersi il suo posto. Il tecnico granata ha sottolineato lo stato di forma recuperato e l’incisività dello spagnolo: “Berenguer? E’ uno dei più in forma, lo ha dimostrato anche a Brescia. Le partite si giocano in 14 e a volte i tre che entrano possono essere più importanti, come lo è stato a Brescia.”, queste le parole di Mazzarri.

Il miglior inizio di stagione in granata per Berenguer

Berenguer è tra coloro che hanno esternato una crescita maggiore fin qui. Arrivato al Toro nel 2017, è ormai alla sua terza stagione consecutiva in granata e potrebbe finalmente trovare le conferme che cerca. Farlo giocare con continuità gli consentirebbe di migliorare ulteriormente, cosa già ampiamente riscontrata nel tempo. In questa stagione ha in attivo già 3 reti, con sole 6 partite giocate alle spalle. Suo anche il secondo gol del Toro contro l’Atalanta.

Nonostante sole 2 sfide da titolare, è riuscito ad incidere in modo cospicuo, facendo sì che questo inizio di stagione diventasse il più positivo da quando è in granata. Lo spagnolo pronto a tornare titolare ed a scalzare Verdi.

più nuovi più vecchi
Notificami
10genà
Utente
10genà

Questo Berenguer merita di giocare, l’altro Berenguer…

vecchiamaniera
Utente
vecchiamaniera

Berenguer e Verdi alle spalle di..Zaza,De Silvestri e Ansaldi terzini,Rincon e Baselli a centrocampo,Bonifazi Nkoulou Izzo.Ma mai Mazzarri lo farà..#TUTTIACASA

rotor
Utente
rotor

Puo’ subentrare gli ultimi 30 minuti se non diluvia e non c’e’ forte vento a Genova.