L’ultima sconfitta in trasferta per i granata risale a quasi due mesi fa, contro il Genoa, da allora solo risultati positivi

Nella prima parte del campionato i granata avevano avuto grandi difficoltà a fare punti in trasferta, mentre in casa raramente perdevano. Ora invece i ragazzi di Juric sembrano aver risolto il problema trasferte. Infatti l’ultima sconfitta in trasferta patita dai granata è stata quella contro il Genoa avvenuta il 18 marzo. Dopo quella sconfitta i granata in trasferta sono sempre riusciti a ottenere risultati utili. Il Toro è riuscito infatti a totalizzare 11 punti su 15 disponibili con 3 vittorie e 2 pareggi, con 10 gol segnati e 6 subiti. Questa rinascita in trasferta ha portato anche Sanabria a segnare il suo primo gol in trasferta in questa stagione. Contro l’Atalanta infatti, partita emozionante finita 4-4, il numero 19 dei granata ha segnato il gol di apertura, dando un importante contributo a portare a Torino almeno un punto.

Salto di qualità tardivo ma importante

Certo, questo cambio di risultati in trasferta arriva un po’ in ritardo per poter incidere su questo campionato, ma sicuramente sarà molto utile il prossimo anno. Infatti se solo il Toro fosse riuscito a fare bene in trasferta come sta facendo in questa parte finale del campionato sarebbe, senza troppi problemi, a lottare per un piazzamento in qualche competizione europea. Un miglioramento sicuramente molto importante. Tutti i tifosi granata auspicano che questo cambio di marcia non sia solo momentaneo, ma che indichi una crescita della squadra anche in vista della prossima stagione. Juric avrà quindi il compito di mantenere anche per il prossimo campionato questo modo di approcciare le partite in trasferta.

Ivan Juric
Ivan Juric
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 16-05-2022


15 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mik69
mik69
4 mesi fa

Alcuni non si rendono conto di come stiamo messi male

suoladicane
suoladicane
4 mesi fa

voi pennivendoli vivete in un altro universo, straparlate a vanvera di fantomatiche possibilità di qualificazione in coppe europee di una squadra che ha perso un sacco di punti con squadre che le stanno alle spalle in classifica, giocando alcune partite da ufficio inchieste………….

guidone
guidone
4 mesi fa

mah,io non so che dire…è stato sicuramente un campionato dignitoso,che ha restituito un pò di sorriso ed un pò di entusiasmo ai tifosi.ora mi siedo sulla riva del fiume ed aspetto gli eventi.non dirò nulla fino a che non si sarà delineata la prox squadra.certo,i precedenti 17 anni di cairetto… Leggi il resto »

Jones
Jones
4 mesi fa
Reply to  guidone

apprezzo il commento

maximedv
maximedv
4 mesi fa
Reply to  guidone

Confucio però diceva che sulla riva del fiume però prima o poi arriva il cadavere…

guidone
guidone
4 mesi fa
Reply to  maximedv

hai visto mai Maxim…

thethaiman
thethaiman
4 mesi fa
Reply to  guidone

Io non sto manco più sulla riva del fiume ad aspettare, essendo appassionato di spinning mi dedico a quello. Il resto so già che non mi darà sorprese, solo un vuoto pneumatico dentro.

guidone
guidone
4 mesi fa
Reply to  thethaiman

ed è questo vuoto orrendo che io non riesco più ad accettare thethaiman,ogni anno che trascorre sempre peggio e sempre più grande…

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
4 mesi fa
Reply to  guidone

Ecco io su questo commento sono molto d’accordo 1) Campionato che ha portato anche qualche sorriso 2) aspetto di vedere la prossima rosa per giudicare (non seguirò tutte le notizie mercatare 3) I precedenti nei 17 di cairo fanno paura. Anzi, vado oltre, se ci mette le mani cairo sono… Leggi il resto »

guidone
guidone
4 mesi fa

bene,son contento che la vediamo nello stesso modo su queste questioni..ti chiederei solo di togliere quello scritto tra parentesi,crea subito contrasto,così come lo chiederei ad altri che hanno un nemico nel nick…allora si potrà dialogare,magari discutere,ma non litigare per principio.proviamo a seguire le manovre della società,e vediamo se dopo tanti(troppi… Leggi il resto »

Con Praet è un Toro vincente, senza fa fatica: ma la permanenza è in bilico

Ricci mette in panchina Mandragora: cambiano le gerarchie del Toro