Promesse non mantenute e calciomercato disastroso: Juric ora ha perso la fiducia in Cairo e Vagnati. “Non chiedo la luna, ma oggi non siamo né carne ne pesce”

Urbano Cairo e Ivan Juric, oggi, sono separati da una voragine. L’allenatore che il presidente del Torino tanto ha voluto per cercare di riscattare due stagioni drammatiche adesso si sente tradito. E non c’entra solo il calciomercato, che pure ha avuto un ruolo preponderante nei pubblici sfoghi che il tecnico ha affidato ai microfoni prima e dopo la partita di Firenze. No, c’è di più. E’ una questione di promesse non mantenute e di percezioni mutate. Il tecnico si aspettava di essere supportato nel suo processo di rivoluzione, invece si è presto ritrovato solo, senza i calciatori con le caratteristiche giuste per fare il suo calcio e con tanti quasi-esuberi da gestire. Si prendano ad esempio Izzo, Djidji, Rodriguez, Rincon, Verdi, Zaza – facciamo questi nomi per spiegarci -: all’allenatore è stato fatto capire di valutare e decidere il loro destino, come se fosse solo sua la responsabilità progettuale di costruire e cambiare una rosa che invece da tempo necessitava di essere profondamente ripensata.

Arriveranno almeno due rinforzi: “Ma è già tardi”

Juric ha ammesso di essere ormai disperato. A due giorni dalla fine del calciomercato si può fare ancora qualcosa per aggiungere qualità all’organico. Difficilmente, invece, si può cambiare l’identità di un gruppo: “Noi oggi non siamo né carne né pesce, ha detto tra le altre cose il tecnico, convinto che sia già troppo tardi. Più che nomi ingombranti, a Juric servivano e servono giocatori con caratteristiche adatte al 3-4-2-1. Si possono trovare compromessi sui nomi, anche in sintonia col regime di austerity imposto da Cairo – a sorpresa ma mica tanto -, non sull’obiettivo. Tradotto: non serve spendere e spandere, basta trovare un giocatore (anche low cost) funzionale al tipo di gioco che si vuole fare. Non chiedo la luna: questo intendeva Ivan.

Non solo Cairo, anche Vagnati nel mirino di Juric

Peccato che per fare questo servano le idee. E Juric non reputa buona quella di prendere giocatori in prestito gratuito, come accaduto per Pobega: “La reputo una sconfitta della mia società: vuol dire che non siamo capaci”. Qui la stoccata era tutta rivolta al direttore Vagnati, che intanto da giorni sta cercando disperatamente (e senza successo) un difensore centrale e un trequartista. Finora il ds ha portato a casa solo un secondo portiere – Berisha -, un trequartista in prestito con diritto come Pjaca e il già citato Pobega. La scommessa Warming è stata invece sprecata, visto che Juric lo ha bocciato in partenza: intanto è costato 1,5 milioni, che non è tanto ma comunque 500 mila euro in più di quanto l’Atalanta pagò a suo tempo Gosens, tanto per fare un paragone.

Comunque vada da qui fino al 31 agosto, la campagna acquisti sarà un fallimento, ha fatto intendere Juric. Il giorno della presentazione al Torino disse, sorridendo: “Per ora mi fido della società, poi vediamo”. Ecco, adesso è arrivato invece il momento nel quale il tecnico non si fida più. Toccherà alla dirigenza fare i dovuti rammendi, con i fatti.

Cairo e Juric a colloquio
Cairo e Juric a colloquio
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-08-2021


25 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
23 giorni fa

Strano che cairo dica bugie. Non sarà mica che torni Giampaolo?

ardi06
ardi06
23 giorni fa
Reply to  ardi06

Maestro dello yes man

Urbano XV
Urbano XV
23 giorni fa
Reply to  ardi06

Almeno abbi la bontà di tacere. Tu e gli altri badola che scrivono qui avete detto la stessa cosa di Juric per via dello stipendio alto senza aspettare che si palesasse il suo pensiero. Adesso avete cambiato idea, fate spallucce e ve la cavate con un “felice di essermi sbagliato”.… Leggi il resto »

ardi06
ardi06
23 giorni fa
Reply to  Urbano XV

Mai parlato dello stipendio alto a juric

Urbano XV
Urbano XV
23 giorni fa
Reply to  ardi06

Non far finta di non capire. Stipendio alto = servo di cairo che si farà andare bene tutto. Non è stato così quindi, in luogo di scusarsi, gli zerotreini hanno iniziato il nuovo refrain sugli ultimi acquisti. Fatti apposta per il ritorno di Gianpaolo dato che dopo le ultime esternazioni… Leggi il resto »

ardi06
ardi06
23 giorni fa
Reply to  Urbano XV

Non so neanche di cosa parli e non mi interessa. Adieux

duane
duane
23 giorni fa
Reply to  Urbano XV

Fiu fortuna che ci sei tu..ad innalzare il livello

Athos
Athos
23 giorni fa

Se manda via Jurić torna il “maestro”, o pensate che Cairo sia disposto a mettere in busta paga tre allenatori.

Mdg59
Mdg59
23 giorni fa
Reply to  Athos

Perché no? A parte che mi sembra sia già successo ( 2008: De Biasi+Novellino+Camolese), poi costa meno assumere un allenatore che comprare un buon giocatore… Che squallore!!!

fringomax
fringomax
23 giorni fa

…gestione fallimentare di tutto quel che poteva essere gestito in modo fallimentare…di che cavolo parliamo? attendiamo le toppe che il fido DS cercerà di mettere entro domani per non farsi più dare pubblicamente dell’inetto da Juric e procediamo verso il terzo campionato di stenti e sofferenza…sperando che anche stavolta la… Leggi il resto »

Da Sirigu a Juric: ora le critiche a Cairo arrivano anche dall’interno

Torino, altro record negativo di Cairo: due sconfitte all’esordio per due stagioni di fila