Dopo meno di una settimana di lavoro al Filadelfia, Juric e la squadra partiranno alla vota di Santa Cristina: il Val Gardena resteranno fino al 30 luglio

Raggiungerà il ritiro in serata, il Torino di Juric, fermandosi in quota, a Santa Cristina Valgardena fino al 30 luglio, quando il gruppo partirà per la Francia dove il giorno successivo affronterà il Rennes. La squadra è ancora “orfana” dei nazionali, anche se non tutti torneranno: il caso più eclatante è quello di Sirigu, il cui futuro si deciderà nei prossimi giorni ma certamente non sarà granata. Diverso il discorso di Belotti, con il quale la società deve discutere del contratto, mentre arriveranno dopo le vacanze anche Rodriguez e Linetty, in attesa che anche il loro futuro sia discusso.

Torino, i calciatori in ritiro a Santa Cristina

I giocatori granata in partenza per la Val Gardena sono quelli già a disposizione di Juric: a loro si aggregherà Meité che per motivi personali era assente nei primi giorni di lavoro al Fila. In questa nuova fase il tecnico non potrà nemmeno contare su Singo, presente al raduno ma in partenza per le Olimpiadi, vista la convocazione della Costa d’Avorio.

Da valutare anche gli ex Primavera presenti: Millico, Rauti, Kone, Gemello, oltre a chi invece il campionato Primavera lo ha giocato nella stagione appena trascorsa, ed è il caso di Sava, Celesia e Karamoko. Con loro anche Chiarlone, difensore classe 2003.

Ivan Juric
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 13-07-2021


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
13 giorni fa

La prima rivoluzione è il pullman di un bellissimo color bianco e nero anzichè granata, per la felicità di GD T9 e tutti i gobbi dell’ufficio stampa di cairetto….

Samuele
Samuele
13 giorni fa

No, il pullman del Toro era a Verona ad aspettare la squadra. Ed era GRANATA.

ardi06
ardi06
13 giorni fa

Beh urbano diceva la verità, siamo noi che abbiamo travisato, si parte per il ritiro con una rivoluzione, quella promessa all’arrivo di juric, solo che non riguarda affatto i giocatori. E noi che pensavamo parlasse di dar via i diversamente utili, per giocatori funzionali e di qualità

“Sirigu fondamentale: ci ha pure fatto piangere tutti”

Cairo su Belotti: “Rinnovo? Vediamo”