Gol, passaggi chiave, tiri in porta: Brekalo è imprescindibile nel Torino di Juric. E contro il Milan torna dall’inizio

Tornerà dall’inizio, in Torino-Milan. E questa è già un’ottima notizia, per Ivan Juric. Già, perché Josip Brekalo, che a Salerno era sceso in campo nella ripresa dopo dieci giorni di stop forzato a causa del Covid, è uno degli imprescindibili, di questa squadra. Prima il bollettino dal Filadelfia: il 14 sta bene, già prima dell’Arechi era parso in buona condizione fisica nonostante l’isolamento, entro domenica tornerà ai livelli consueti (o quasi). E a meno di drammatiche sorprese sarà tra i protagonisti della partita al pari del rientrante Pobega, che ha scontato la squalifica.

Brekalo, perché per il Torino è fondamentale?

Perché è così importante per il Torino? I numeri non bastano, ma parlano. Con sei reti segnate, Brekalo è il miglior marcatore dei granata. Il 14 non segna dalla sfida contro il Venezia, però: urgono i suoi gol, per sbloccare un Toro con le polveri bagnate. Ma c’è dell’altro, per descrivere il suo apporto. Sulla trequarti, infatti, porta fantasia. È nella top 10 in Serie A per passaggi chiave – ne serve in media 2,44 a partita – ed è il migliore dei granata per dribbling di successo – vince il 64% di quelli tentati -, secondo i dati raccolti da Kickest.

E quel riscatto in ballo…

Insomma, il Toro, con lui in campo, guadagna in imprevedibilità. E si legge anche in questo senso, allora, il tira e molla con il Wolfsburg per il riscatto. Cairo e Vagnati, d’accordo con Juric, hanno tutta l’intenzione di esercitarlo (costa 11 milioni), ma dalla Germania hanno fatto sapere di non aver avuto fin qui contatti con il Torino per ratificare l’accordo. Servirà trovare una quadra, perché Brekalo è troppo importante. Anche per il futuro.

Josip Brekalo of Torino FC celebrates during the Serie A football match between Juventus FC and Torino FC.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 06-04-2022


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
1 mese fa

Se gli danno quanto pattuito sono obbligati a vendercelo, se vogliono sconti no. E visto che pure a livello economico sarebbe un affare se non lo si prendesse per risparmiare uno o due ml sarebbe solo malafede. Perciò confido venga riscattato

odix77
odix77
1 mese fa
Reply to  ardi06

concordo con te sul fatto che un mancato riscatto sia una roba inguardabile e insentibile anche perchè a mio avviso vale già piu di 11 milioni io continuo a non capire dove abbiamo questi soldi… questi e altri ovviamente…. magari non si tratta di sconto ma di dilazione .. detto… Leggi il resto »

eugenio morosini
eugenio morosini
1 mese fa

Praet e Brekalo sono gli unici trequartisti il cui riscatto a fine stagione è da ritenersi assolutamente imprescindibile in vista dell’allestimento di una formazione davvero competitiva per la prossima stagione. Il riscatto di Mandragora è obbligatorio dopo diciotto mesi di prestito dalla Società dei gobbi. Ritengo che l’eventuale riscatto di… Leggi il resto »

odix77
odix77
1 mese fa

mah , su brekalo concordiamo tutti, su praet ci sono ancora dei “però”.. tanto per cominciare costa di più 15-16 milioni e in secondo luogo e quasi sempre stto rotto tra una cosa e l’altra.. sia chiaro non si discute tecnicamente , ma le condizioni fisiche oggettivamente sarebbero un deterrente… Leggi il resto »

thethaiman
thethaiman
1 mese fa

Non ha fatto tantissimo quando è entrato contro la Salernitana ma rispetto a Pjaca sembrava Pelé. Torna, difende bene la palla e spesso triangola senza la mania di voler saltare l’uomo a tutti i costi come Pjaca, che tra l’altro non gli riesce mai. Pjaca non è mai stato velocissimo… Leggi il resto »

odix77
odix77
1 mese fa
Reply to  thethaiman

magari per pjaca ancora non è completamente in forma partita… ma cmq in generale concordo con te…

Seck, Juric lo elogia ma resta in panchina: nel Torino è difficile imporsi

Pellegri si gioca il futuro al Toro… da vice Belotti