Con Mandragora e Verdi fuori dai giochi Nicola studia le alternative: Rincon, Baselli, Lukic e Linetty si giocano la presenza contro il Parma

Sembrava troppo bello aver finalmente trovato un centrocampista degno del ruolo da regista e una “nuova” mezzala in grado di offrire davvero qualcosa in più a questa squadra e invece contro il Parma Nicola dovrà fare i conti con la doppia assenza di Mandragora e Verdi. E nonostante l’ottimismo del tecnico – Non mi preoccupo di chi mancherà, ho un gruppo di cui mi fido ciecamente, ha dichiarato nel postpartita contro il Napoli – resta il fatto che in una sfida che il Toro dovrà obbligatoriamente portare a casa Nicola dovrà obbligatoriamente fare di necessità virtù. Rinunciano a due dei giocatori apparsi più in forma in quest’ultimo periodo per cercare soluzioni alternative che potrebbero riportare in campo dal primo minuto Baselli e Linetty ma anche Rincon in cabina di regia.

Nicola, quale centrocampo contro il Parma?

Partiamo dai giocatori che potrebbero tornare a giocarsi, dopo tanta panchina e non solo, una maglia da titolare. Il primo nome è indubbiamente quello di Baselli. La tenuta fisica resta, è vero, ancora un’incognita ma la sfida contro il Parma potrebbe essere per Nicola l’occasione di vedere il centrocampista all’opera dal primo minuto sfruttando anche la possibilità di schierarlo in ruoli diversi. Con Mandragora ormai fisso in cabina di regia, Baselli ha fin ora giocato di fatto solo ed esclusivamente da mezzala: l’assenza del compagno potrebbe invece spingere Nicola a testarlo anche da regista.

Opportunità che spalancherebbe le porte anche Linetty. Contro il Napoli ha potuto finalmente ritrovare il campo facendo vedere qualche spunto interessante senza però incidere davvero sulla partita. Certo, la manifesta superiorità dell’avversario e il relativo poco tempo a disposizione (33 minuti dopo ben 5 panchine intervallate dai soli 7 minuti contro l’Udinese) non hanno di certo spianato la strada al centrocampista che dovrà però fare decisamente meglio per sperare di poter riguadagnare terreno sui compagni di reparto. Ed ecco allora che l’eventuale opportunità contro il Parma sarebbe l’occasione perfetta per cercare di (ri)conquistarsi un posticino nella mediana granata.

Rincon regista e l’incognita Lukic

Come anticipato, però, i dubbi relativi alle condizioni fisiche di Baselli (reduce dall’infortunio alla caviglia) difficilmente lasciano pensare ad un Toro privo di Rincon. El General è uno dei perni della mediana di Nicola che potrebbe anche optare per affidare proprio a lui la cabina di regia. Riportando il venezuelano nella posizione affidatagli da Giampaolo. Al suo fianco, si giocano una maglia Linetty e Baselli con la possibilità, a partita in corso, di assistere proprio ad una staffetta tra i due centrocampisti.

Rincon, Baselli e Linetty restano dunque i tre giocatori attorno ai quali ruoteranno le principali scelte di Nicola che sfrutterà proprio la settimana al Filadelfia per sperimentare il centrocampo “anti-Parma”. Un centrocampo nel quale però resta un’incognita: quella rappresentata da Lukic. Impiegato spesso come trequartista in stagione, il serbo si è pian piano spento nel corso della stagione e il rientro di Baselli dall’infortunio gli ha ridotto ulteriormente gli spazi. Tuttavia, resterebbe una valida alternativa sia al numero 8 che a Linetty con cui si andrà a giocare un’eventuale partenza dal primo minuto. Difficile, invece, pensare ad un impego di Gojak, completamente sparito dai radar dopo il match contro la Sampdoria.

Rolando Mandragora (L) of Torino FC competes for the ball with Tiemoue Bakayoko of SSC Napoli during the Serie A football match between Torino FC and SSC Napoli.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 29-04-2021


46 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granatadellabassa
granatadellabassa
15 giorni fa

In ogni caso se vinciamo lunedì è fatta. Dovendola vincere a tutti i costi potrebbe venirci il braccino. Ma vincendo affronteremmo con entusiasmo e serenità il prosieguo.
Ma se per disgrazia gira male, sai che psicodramma. Perderemmo le poche certezze che abbiamo faticosamente conquistato con Nicola.

odix77
odix77
14 giorni fa

secondo me non basta vincere lunedi per dire che sia fatta…guarda che è accaduto dopo la roma…. sembravamo ormai tranquilli a 5 punti dal cagliari e in due partite siamo a apri punti

granatadellabassa
granatadellabassa
15 giorni fa

Il problema è che con Nicola in pratica hanno giocato i soliti. Parlo del centrocampo ovviamente. Oltre ai due squalificati, hanno giocato spesso Rincon e Lukic. Credo quindi che loro ci saranno dall’inizio. Poi si vedrà. Mi fa rabbia che Baselli non stia benissimo

Fabio75
Fabio75
15 giorni fa

SIRIGU in porta (sarà anche una stagione disgraziata la sua, ma le riserve sono imbarazzanti!! Tanto valeva tenere Zaccagno e Cucchietti….); In difesa IZZO BREMER e BUONGIORNO (quest’ultimo deve giocare perché bravo e perché se finiamo in B sarà l’unico a rimanere al Toro dei centrali, quindi è bene che… Leggi il resto »

Troposfera Granata
Troposfera Granata
15 giorni fa
Reply to  Fabio75

Più di Cavallo_Pazzo_Singo vedrei bene Vojvoda che sa dare equilibrio alle due fasi offensiva e difensiva. E più di Rincon vedrei bene Baselli come centrale di centrocampo. Con Rincon centrale abbiamo già visto che basta pressarlo un po’ perché perda palloni sanguinosi davanti alla nostra area (tutto il girone di… Leggi il resto »

La Maratona convoca i tifosi al Filadelfia: “Carichiamo la squadra per il Parma”

Luca, 11 anni, e il suo tema per il Toro. Nicola: “Lo leggeremo prima di ogni partita”