Torino, sulle fasce emergenza per colpa del non mercato di gennaio

Toro, straordinari per Aina e Ansaldi: il (non) mercato condiziona le scelte di Longo

di Veronica Guariso - 25 Luglio 2020

Prima l’addio di Laxalt a gennaio, mai sostituito, ora l’infortunio di De Silvestri: Longo dovrà adattare gli altri giocatori della rosa

Sulle fasce il Torino sarà costretto a fare gli straordinari in questo finale di stagione. Di ruolo sulle corsie esterne restano infatti solamente Aina ed Ansaldi per Longo, che si vedrà costretto ad inserirli in tutti e 3 i match rimanenti. Con l’infortunio di De Silvestri Longo dovrà ricorrere a soluzioni sperimentali in caso di totale emergenza. La fortuna sembra aver voltato le spalle a Longo ed i suoi, che proveranno lo stesso ancora una volta a ribaltare la situazione. Come già in mezzo al campo, dove il Toro ha solo tre giocatori a disposizione, anche sulle fasce il non mercato sta condizionando questo campionato.

L’addio di Laxalt, mai sostituito

La situazione non è rosea e parte della colpa si può attribuire alla scelta di non operare durante il mercato invernale. Il ritorno in rossonero di Laxalt non del tutto preventivato e la sua mancata sostituzione hanno infatti portato alla situazione attuale. Perchè in fondo si sa: raramente se qualcosa può andare per il verso giusto, poi davvero accade. Senza dimenticare poi le conseguenze di tanti match ravvicinati, che favoriscono gli infortuni ma non i recuperi. E l’assenza di De Silvestri per i prossimi scontri lo conferma.

Toro, le alternative restano i cambi di ruolo di alcuni giocatori

Longo studierà delle alternative definibili come improvvisate e sperimentali date le poche occasioni in cui sono state utilizzate, che riguardano alcuni profili specifici. Si tratta Verdi, Berenguer e Edera, già riadattati in passato in fascia per fare da supporto alla squadra. Cambiare di ruolo un giocatore di ruolo non sempre funziona, ma soprattutto, non porta ai risultati raggiungibili facendolo al contrario agire nella propria posizione naturale. I fattori di rischio restano alti, ma tentare non nuoce ed è ciò che farebbe Longo in caso di emergenza assoluta.

Berenguer e Ansaldi Torino
Berenguer e Ansaldi si abbracciano dopo il gol

5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Casao92
Casao92
18 giorni fa

Con 3 esterni difensivi non ci devono essere squalificati o infortuni. Puo’giocare Berenguer all’osasuna giocava in quel ruolo.

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
18 giorni fa

Un progetto nato morto.
Come da volontà del mentitore seriale.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
18 giorni fa

Io non mi stupirei se adattasse izzo.