Fuori Meité, torna Rincon. Ma Mazzarri può cambiare poco - Toro.it

Fuori Meité, torna Rincon. Ma Mazzarri può cambiare poco

di Francesco Vittonetto - 27 Gennaio 2020

Torino in emergenza di uomini e risultati: Mazzarri deve fare a meno di Meité e Baselli. Centrocampo obbligato contro il Milan in Coppa Italia

Non ci sarà il disastroso Meité, per la squalifica risalente agli ottavi contro il Genoa. Così Mazzarri si ritroverà con il centrocampo (di nuovo) ridotto all’osso per la sfida di Coppa Italia contro il Milan – martedì, ore 20.45 – che per il suo Torino dovrà necessariamente coincidere con il riscatto, vista l’umiliante disfatta interna patita di fronte all’Atalanta. Proprio come già accaduto per la sfida alla Dea i centrali di centrocampo a disposizione saranno appena due: il rientrante Rincon (che sabato era squalificato) e Lukic, che invece dovrà saltare Lecce-Torino per il rosso rimediato nel finale di partita.

Mazzarri e il Torino: rivoluzione (quasi) impossibile

E’ il paradosso che vive WM, obbligato a cambiare marcia senza poter cambiare (quasi) nessuno, vista l’emergenza infortunati – Baselli è di nuovo ai box, per restare in mediana – e i limiti di una rosa voluta corta già in estate.

E così, in attesa del rientro di Ansaldi, sulle fasce l’unica faccia nuova rispetto a quelle del vergognoso 0-7 sarà Ola Aina, decisamente in vantaggio su Laxalt per un posto a sinistra.

Millico può avere una chance? Parola al ritiro

In attacco, poi, i tifosi chiedono a gran voce un’occasione vera per Millico (e non venticinque minuti sullo 0-5): il tecnico valuterà tra oggi e domani, nel ritiro che ha imposto alla squadra, se davvero il 22 potrà togliere il posto a uno tra Verdi e Berenguer. L’ex Primavera, con Edera, è l’unica alternativa possibile davanti. Zaza, infatti, non si è ancora ripreso dall’infortunio. Mentre Falque veleggia verso l’addio, spinto anche dalla decisione del club di non convocarlo per la due giorni di riflessione (e nemmeno, ovviamente, per la trasferta di San Siro).

La rivoluzione – che pure sarebbe necessaria – si scontra con la realtà: il Toro è questo e niente più. Ma Mazzarri dovrà svoltare comunque, per non rischiare il posto.

più nuovi più vecchi
Notificami
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Può cabiare mestiere.

ardi06
Utente
ardi06

Nonostante la più grande umiliazione della storia del Toro, nonostante le 10 sconfitte in campionato e il peggior gioco della serie a, non solo mazzarri è ancora sulla nostra panchina, ma si continua solo a cercare di vendere e non si è fatto niente per rinforzare la rosa, sopratutto a… Leggi il resto »

ToroTo
Utente
ToroTo

Nell’attuale mondo a economia globalizzata, sono certo che non avremo difficoltà a trovare un acquirente decoroso per la nostra gloriosa società. Bisogna che l’attuale proprietà la metta in vendita e a un prezzo onesto. Non certo i 280 milioni di cui si parla, visto che la Fiorentina è stata venduta… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini da non confondere con i delusi/arrabbiati)
Utente
GD ( 0.3ini da non confondere con i delusi/arrabbiati)

le attuali, quindi non passate, vicende di genoa, palermo, samp una di B di cui non ricordo ora il nome, dicono il contrario il blasone del Toro? forse. o forse il Blasone del Toro è contrastato dalla presenza dell’altra società di Torino. un po’ ingombrante. (mentre la fiore è unica… Leggi il resto »

ToroTo
Utente
ToroTo

Essendoci a Torino quell’altra roba, ritengo che il prezzo giusto dovrebbe essere infatti intorno ai 100 milioni. Un po’ meno della Fiorentina. 280 sono uno sproposito. Chi compra il Toro prende soprattutto un’idea e un titolo sportivo: zero strutture, zero società. Ci sono i giocatori che valgono qualcosa, ma se… Leggi il resto »

odix77
Utente
odix77

la rosa oggi vale circa 250 milioni . poi venda a quanto vuole, per lui dovrebbe essere una plusvalenza cmq …

ToroTo
Utente
ToroTo

A quanto vuole no. Deve vendere a un prezzo equo, altrimenti i compratori scappano e acquistano altro. Il mondo è pieno di squadre da comprare.