Toro, c’è di nuovo Berenguer: con il Wolverhampton un’altra chance

di Andrea Flora - 21 Agosto 2019

Torino, in attacco per i Wolves ritorna il tridente titolare con lo spagnolo alle spalle della coppia Zaza-Belotti

Alex Berenguer torna per l’andata dei playoff di Europa League contro il Wolverhampton. Domani sera al Grande Torino, quasi tutto esaurito per l’occasione, il basco tornerà a disposizione di Walter Mazzarri che potrà contare su quel tridente titolare capace di creare alcuni dei cinque gol che hanno costruito il passaggio del turno contro i bielorussi dello Shakhtyor Soligorsk. Con Falque ancora ai box la possibilità di rivedere in campo il ventiquattrenne di Pamplona è alta ed è un’ottima notizia per il Torino e per l’allenatore toscano in vista della determinante sfida contro i lupi inglesi per l’accesso ai girone di Europa League.

Berenguer, il centro della manovra dell’attacco granata

Ritorna Alex Berenguer e ritorna in attacco il Torino titolare con le due punte: Zaza più Belotti, e con il basco che fungerà da servitore e assist man alle spalle. Un ruolo molto delicato che determina il buon esito di una partita e questo Mazzarri lo sa molto bene, ma conosce il proprio attaccante e le doti in campo che lo rendono un’asso e un ottimo fornitore di palloni al Gallo Belotti e al collega Zaza. La sua “missione” tra le linee sarà quindi fondamentale per il buon esito del primo dei due match che i granata affronteranno contro i Wolves. Energie e voglia di fare bene non gli mancano e l’ultimo match in panchina a Minsk nel ritorno contro lo Shakhtyor hanno anche permesso al basco di respirare e recuperare nuove enegie.

Berenguer, una crescita esponenziale che fa ben sperare

Ottimo rapporto con Mazzarri, lavoratore instancabile, non una polemica e sempre pronto per il Torino: queste solo alcune delle caratteristiche che hanno permesso a Berenguer di diventare un perno all’interno del Torino e una pedina duttile e incredibilmente affidabile capace di conquistare la piena fiducia di Mazzarri vista la crescita costante. A inizio estate alcune voci lo volevano lontano dal Torino, pedina sacrificabile con destinazione l’Atletico Bilbao che mai ha nascosto l’interesse; ma seguendo quella linea di conferme che Cairo e Mazzarri hanno annunciato a fine della stagione scorsa e vedendone le qualità ancora da esprimere al meglio è rimasto sotto la Mole.

più nuovi più vecchi
Notificami
Cup
Utente
Cup

Perché chance? Da 6 mesi è il nostro migliore esterno e con Falque desaparecido e Verdi che non arriva mai, chi dovrebbe giocare al suo posto: Dji-Dji?!? Poi non ha ancora dato il massimo e quest’anno potrebbe esplodere definitivamente: basta con il fatto che sarebbe troppo leggero…

io
Utente
io

Berenguer non è nè carne nè pesce …..poi è troppo gracile per il ruolo che dovrebbe ricoprire !

fuser90
Utente
fuser90

È in vendita il Genoa, ip nano potrebbe pensarci visto che è dietro casa sua

io
Utente
io

magari …..cosi’ ce lo toglieremmo dalla palle !!!!