Juric nei primi giorni a Santa Cristina sta provando il il 3-4-2-1, il nuovo acquisto Warming viene testato come trequartista sinistro

Il Toro in questi primi giorni di ritiro a Santa Cristina in Val Gardena viaggia già ad alta intensità. Ivan Juric vuole fin da subito il massimo della concentrazione da parte dei suoi giocatori, per fargli assimilare al meglio la sua filosofia di calcio e il tipo di gioco che ha in mente. Fin da subito sono iniziate le prove tattiche con il tecnico croato che ha iniziato a provare il 3-4-2-1. Modulo che Juric ha utilizzato fin dalle prime esperienze da allenatore, apportando poi gradualmente delle modifiche. Un particolare occhio di riguardo va prestato a Magnus Warming, secondo acquisto regalato al neo tecnico granata dopo l’arrivo di Etrit Berisha. L’attaccante danese nel 3-4-2-1 è stato provato come trequartista sinistro. Per il Toro l’acquisto di Warming vorrà essere una scommessa vinta.

Warming: un giovane da scoprire

Delle prove molto importanti per Warming, ma anche per tutti i giocatori a disposizione di Juric, saranno le amichevoli. Un banco di prova a ridosso del quale verranno tracciati i bilanci, dopo i primi giorni di lavoro al Filadelfia e poi in Val Gardena. Già da subito Magnus Warming vorrà mettere in mostra le sue qualità tra le quali spiccano l’agilità, un ottimo scatto e un buon piede destro. L’attaccante danese nella scorsa stagione al Lyngby in Superligaen era riuscito a scalare molto velocemente tutte le gerarchie, tanto da riuscire a entrare a far parte dell’Under 20 della Danimarca. Ora vorrà ripetersi in granata. Cercherà in tutti i modi di conquistare Juric e dimostrare di poter essere un giocatore affidabile, nonostante sia solo un classe 2000, sul quale il Toro potrà fare affidamento nel corso della stagione che inizierà a breve.

Magnus Warming
Magnus Warming
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 17-07-2021


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Robilant1959!
Robilant1959!
1 anno fa

Scusate, ma mi è vento da ridere. Premetto che spero che il ragazzo diventi un nostro beniamino e non parto prevenuto ma, apro l’articolo e vedo l’ennesima foto infelice del giovane danese, questa volta con il viso girato quasi a schernirsi e con una maglia per la crescita e poi… Leggi il resto »

mas63simo
mas63simo
1 anno fa

🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣 un po come la scorsa stagione con Rincon provato da regista dal maestro! Sempre più ridicoli.

ale_maroon79
ale_maroon79
1 anno fa

Sarà pure uno sconosciuto, intanto prendo atto che è coetaneo del nostro “gioiellino” Millico, con la differenza che Warming ha già dimostrato qualcosa di interessante in un campionato che, per valori tecnici, potrebbe essere paragonato grossomodo alla nostra Serie B.

MondoToro
MondoToro
1 anno fa
Reply to  ale_maroon79

Forse forse una Lega Pro, ma tatticamente una bassa serie D. Poi ha troppo fisico, troppi muscoli, guardalo lì.

Belotti nominato ‘Cavaliere’ dal Presidente Mattarella

Izzo: “Juric è davvero come Gasperini. La Nazionale? Voglio tornarci”