Torino, Zaza è in calo. Ma per Mazzarri è una risorsa importante

Zaza, un mese in calo. Ma per Mazzarri è una risorsa importante

di Francesco Vittonetto - 23 Ottobre 2019

L’affaticamento muscolare ha frenato il suo avvio di stagione: e a Udine il calo si è visto. Ma il Torino (e Belotti) contano su di lui

Alla fine il punto di svolta è tutto nell’istante catturato dalla foto che accompagna queste righe. Simone Zaza è il protagonista, la partita Torino-Milan del 26 settembre scorso. Minuti finali: l’11 è solo davanti a Donnarumma, pare un gol fatto. Ma è stremato. Il suo polpaccio si blocca in un crampo, lui cade a terra. Sfuma il quinto gol di un avvio di stagione super, sfuma anche la possibilità di essere al meglio per le successive due gare: a Parma subentra negli istanti finali, col Napoli non va nemmeno in panchina. E a Udine gioca un tempo ben al di sotto di quanto aveva mostrato da Bormio in poi. Incappando in qualche vecchio difetto – la troppa foga – e mal integrandosi in una manovra offensiva farraginosa non solo, certo, per sue responsabilità.

Zaza, il calo dopo un avvio di stagione super

L’attenuante, dunque, c’è ed è evidente. E chissà che il presidente Cairo non si riferisse anche a lui quando ieri affermava: “Lavorare sarà ovviamente indispensabile per quei giocatori che devono ritrovare la migliore condizione fisica”. Zaza risponde in pieno all’identikit.

Belotti e Mazzarri lo aspettano

E dunque dovrà mettersi sotto. Mazzarri e il Torino vedono in lui una risorsa importante, soprattutto dopo un’estate che l’ha visto passare da incognita con un piede sul mercato a titolare fisso al fianco di Belotti anche a causa dello stop di Falque. Già, il Gallo. I due, ancor più negli ultimi mesi, sono diventati inseparabili. E in campo si trovano, basta riguardare ancora una volta quella sfida contro il Milan di cui sopra. Altro segnale del fatto che, a partire dal Cagliari, il lucano troverà altro spazio. Con l’obiettivo di riprendere da dove si era interrotto, in quell’istante che è stato punto di svolta. Ma che ora è confinato al passato.

30 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77
1 anno fa

mah, non che prima abbia fatto chissà cosa, ma siamo poi sicuri che sia tutta colpa sua? mi sembra che trovare uno che non stia facendo pen.a in generale sia arduo…. belotti forse perchè almeno la butta dentro, ansaldi perchè è di categoria superiore, tutto il resto auguri a trovarne… Leggi il resto »

Granata_da_Legare
Granata_da_Legare
1 anno fa
Reply to  odix77

no la colpa non è tutta sua…. è anche di chi lo ha comprato

rotor
rotor
1 anno fa

Si uno scarso giocatore di rugby,altro che risorsa importante,state sfiorando il ridicolo.

10genà
10genà
1 anno fa

In calo? E quando sarebbe stato al top? In Spagna? Ma ci fosse rimasto in Spagna! Vai caldo, Bomber!