Parigini, rinnovo sul tavolo: contatto previsto dopo il Debrecen

di Francesco Vittonetto - 30 Luglio 2019

Calciomercato Torino / Per Parigini futuro in bilico: il suo contratto scade nel 2020. Tra l’entourage e la società possibile contatto dopo l’Europa League

Il volto nuovo, nel lunedì del Filadelfia, è stato il suo. Nuovo, per carità, non proprio. Vittorio Parigini in granata è di casa, d’altronde. Eppure era più di due mesi che il ’96 ex Primavera non calcava quel prato, fermato da una sindrome pubalgica deflagrata nel corso di Torino-Milan dello scorso 28 aprile e curata con un’operazione di sport ernia che lo ha costretto ad uno stop di 47 giorni. Ora l’esterno è tornato a disposizione di Mazzarri, iniziando da alcuni esercizi con il pallone e prendendosi i primi abbracci della sua gente: foto e autografi nel piazzale del Fila, aperto al pubblico al termine dell’allenamento.

Parigini, stallo sul rinnovo di contratto col Torino

L’estate di preparazione ed Europa, che per Parigini è appena iniziata, non sarà però tutta lavoro e sorrisi. Di mezzo, infatti, c’è un rinnovo di contratto di cui discutere. Qualche primo dialogo lo si era avuto nelle settimane immediatamente successive alla sessione di mercato invernale, ma ad oggi l’agente del calciatore e il club granata non si sono ancora aggiornati.

Contatto tra il Torino e l’agente: ecco quando può arrivare

Un nuovo contatto è previsto dopo la gara di ritorno del secondo turno preliminare di Europa League, che il Torino giocherà a Debrecen giovedì 1° agosto. A quel punto, Bava e Galli (il procuratore del 27 granata) dovrebbero far partire la trattativa. Che non sarà semplice: l’accordo attualmente in essere scadrà nel giugno 2020, per cui qualunque discorso di mercato, di permanenza o cessione, sarà vincolato agli sviluppi della stessa. E, certamente, non potranno che influire anche le sensazioni che WM raccoglierà attorno al calciatore da qui alle prossime settimane.

più nuovi più vecchi
Notificami
Benvenuti
Utente
Benvenuti

Mi raccomando critichiamo che se non siamo noi tanto verrà verdi e appena entra in campo fischiamolo facciamo sentire chi sono i veri tifosi del Toro. Pronti ad ogni risultato contrario a beccare tutto e tutti.

gpt71
Utente
gpt71

Perché il vero tifoso del Toro é quello che si fa andare bene anche pane e letame??

Troposfera Granata
Utente
Troposfera Granata

Un minimo di rispetto per i propri giocatori. Credo che si chieda solo quello. E te lo dice uno che con te condivide il giudizio negativo su Falque e altre valutazioni sui giocatori granata.

gpt71
Utente
gpt71

Parigini Bonifazi e soldi a Udine e de Paul a Torino… E se interessa anche Falque per Pereyra…

DSR
Utente
DSR

nel pacchetto infilaci anche il nano

DHEA
Utente
DHEA

Dipende sempre da quanti soldi….
Comunque sarebbe da fare subito ma dubito che gli altri accettino….

andrepinga
Utente
andrepinga

Spiace, ma l’anno scorso ha dimostrato di non essere un giocatore da squadra di fascia medio alta.Boh, forse lo rinnovano per non perderlo a parametro zero.

toor
Utente
toor

non sono daccordo, guarda verdi alla sua età era meno determinate

gpt71
Utente
gpt71

Verdi é in pacco clamoroso…..