Corsa contro il tempo: una settimana al ritiro, Vagnati ha fretta sul mercato - Toro.it

Corsa contro il tempo: una settimana al ritiro, Vagnati ha fretta sul mercato

di Andrea Piva - 15 Agosto 2020

Calciomercato Torino / Sabato prossimo la squadra di Giampaolo inizierà il ritiro a Biella, Vagnati vuole regalare qualche altro giocatore al tecnico

Fra una settimana esatta il Torino inizierà i propri allenamento al Vittorio Pozzo di Biella, lo stadio che ospiterà la squadra granata per questo ritiro estivo. Marco Giampaolo potrà contare immediatamente su Ricardo Rodriguez, che nei primi giorni della prossima settimana diventerà ufficialmente un calciatore granata: Davide Vagnati spera però di riuscire a mettergli a disposizione per quella data anche qualche altro innesto. La sessione di mercato è ancora lunga (per comprare e vendere giocatori c’è tempo fino a fine settembre) ma il direttore tecnico granata in questi giorni è molto attivo per cercare di chiudere qualche altro colpo.

Calciomercato Torino: per Vagnati agenda fitta

Tra appuntamenti, cene e telefonate, Vagnati si è buttato a capofitto nel proprio lavoro. Dopo aver chiuso l’affare Ricardo Rodriguez la priorità è ora Karol Linetty, anche se la trattativa si sta rivelando più complicata del prevista a causa della volontà della Sampdoria di non concedere sconti sul prezzo del cartellino, nonostante il contratto del centrocampista polacco scadrà nel il prossimo giugno. Sempre per quanto riguarda il centrocampista Vagnati ha avviato anche i contatti per altri giocatori, come Rade Krunic, Mattia Valoti e Jacopo Petriccione, nel frattempo si è già messo anche per risolvere la questione portiere: il dt sta parlando sia con il Napoli per Alex Meret che con il Parma per Luigi Sepe.

Torino: una settimana al ritiro

Il tempo però stringe e l’inizio del ritiro a Biella è sempre più vicino: Vagnati lo sa bene e per questo ha già riempito la propria agenda di appuntamenti anche per la prossima settimana. Per Giampaolo sarà molto importante lavorare già dai primi giorni di ritiro con una squadra più simile possibile a quella che sarà poi protagonista in campionato. Come anche i vari casi Verdi, Zaza, Laxalt e Soriano hanno insegnato (per non andare troppo indietro nel tempo) anche per gli stessi giocatori è più complicato integrarsi nei meccanismi della nuova squadra arrivando a campionato iniziato o quasi.

Davide Vagnati e Urbano Cairo
Davide Vagnati e Urbano Cairo

33 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)
1 mese fa

Cambiare sistema di gioco con nuovi schemi ed interpreti in pochi giorni ?
Auguri.
A noi…..
Ma quando caxxo se ne va sto boia?
Male.detto.

Djordy64#MarcoVita non mollare !
Djordy64#MarcoVita non mollare !
1 mese fa

GD: Quando cambi allenatore e cambi completamente modulo di gioco e questo allenatore si aspetta di avere la maggioranza dei giocatori che chiede entro il ritiro una società seria cerca di accontentarlo. Se perdi 11 giorni per portare a casa un terzino sx è chiaro che non ce la farai… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

Questa storia degli acquisti da fare inderogabilmente entro il ritiro mi fa sorridere. Nessuna squadra lo fa mai. Sembra che solo il Toro. Il problema non è il quando. Ma chi! Chi entra e chi esce. Verdi preso all’ultimo? Perché se arrivava 20 giorni prima avrebbe avuto altrto rendimento? Parlano… Leggi il resto »

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
1 mese fa

Sei credibile come il vaccino di Putin.

Mondo
Mondo
1 mese fa

Falso e ipocrita

ilmondoelaradice
ilmondoelaradice
1 mese fa

Lei non perde mai nessuna occasione, e dico nessuna, per giustificare qualsiasi comportamento della societá.