Calciomercato Torino / Per ora la trattativa Izzo-Walukiewicz non si sblocca: possibile un aggiornamento nelle prossime ore

La pista è ancora aperta, ma non filtra ottimismo. Torino e Cagliari stanno parlando da qualche giorno di uno scambio di difensori centrali: Sebastian Walukiewicz si trasferirebbe da Juric, Armando Izzo farebbe il percorso inverso andando in Sardegna. Il ds Vagnati e l’omologo Capozzucca lavorano per cercare una quadra che accontenti tutti, ma per ora senza successo. Eppure una notizia c’è, sebbene soggetta all’imprevedibile divenire del calciomercato: al momento l’orizzonte della trattativa è solo lo scambio, null’altro. Non si sta per ora pensando di slegare l’operazione Walukiewicz per far sì che possa sbarcare sotto la Mole a prescindere da Izzo.

Perché il Torino potrebbe privarsi di Izzo

Quello di Izzo è un profilo gradito sia alla dirigenza rossoblu sia a mister Semplici, a caccia di un difensore esperto per blindare la retroguardia. Armando, però, non ancora così convinto della destinazione. Il giocatore, lo scriviamo una volta di più, piace (e non poco) a Ivan Juric, ma il Toro non ha mai escluso una sua possibile partenza. Per la società non è insomma un incedibile. Per questo il suo nome è finito al centro della trattativa – già aperta – per Walukiewicz e ad essa si è legato. La strada è però in salita: senza l’incastro giusto non se ne farà nulla. In difesa, ad ogni modo, il Toro tiene aperte altre opzioni, come quella che porta a Becao dell’Udinese.

Sebastian Walukiewicz
Sebastian Walukiewicz of Cagliari Calcio in action during the Serie A football match between Juventus FC and Cagliari Calcio. Juventus FC won 2-0 over Cagliari Calcio.
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 20-08-2021


11 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
gpt71
gpt71
1 mese fa

l’unico senso che riesco a trovare é il taglio del monte ingaggi…

aletoro75
aletoro75
1 mese fa

Operazione ai limiti dell’inutilità, centrocampo scarso, regista assente…possiamo solo sperare in Renè Ferretti che a lavorare alla ca**o di cane è un fenomeno

Troposfera Granata
Troposfera Granata
1 mese fa
Reply to  aletoro75

Ma basta con ‘sta storia del regista. Sono i due trequartisti a dover inventare, con l’aiuto di Mandragora e un cagnaccio di qualità a recuperare palloni a centrocampo.
Per impostare il gioco ci sono i difensori, Mandragora e alla bisogna anche Milinkovic, che sa come e dove mettere la palla.

aletoro75
aletoro75
1 mese fa

Guarda, ognuno è giusto che abbia le proprie opinioni e nessuno ha la verità in tasca. Detto che potrei anche essere d’accordo con te sul fatto che si possa giocare con due trequartisti e un cagnaccio, chi dovremmo mettere in campo visto il rendimento medio e la rosa attuale? Chi… Leggi il resto »

Troposfera Granata
Troposfera Granata
1 mese fa
Reply to  aletoro75

Per me il centrocampo è composto da Mandragora, che non è estroso ma sa dare geometrie, oltre a menare, tirare e correre, e da un mister X (un Rincon coi piedi raddrizzati, o un Lukic con più garra) ancora da prendere. Dei nostri attuali non ce n’è uno che vada… Leggi il resto »

aletoro75
aletoro75
1 mese fa

Concordo. Regista o meno questo volevo dire, tolto Mandragora siamo largamente incompleti nel reparto nevralgico, sia in termini di contenimento che di geometrie che di fantasia.

Francesco 71 (rondinella)
Francesco 71 (rondinella)
1 mese fa

Operazione poco comprensibile anche alla luce di quanto scritto nell’articolo. Evidentemente utile a buttare quel minimo di fumo negli occhi e far credere a chi vuol far finta di crederci (giornalai radiotelevisivi e della rosea oltre a qualche tifoso che non vuol mica fallire) che la cairese ha fatto una… Leggi il resto »

Toro, arrivano Giorcelli, Lindkvist e Milan per la Primavera di Coppitelli

Torino, Lyanco verso il Southampton: cessione vicina