Iturbe, tocca a te dimostrare che il Toro non si è sbagliato

Iturbe, tocca a te dimostrare che il Toro non si è sbagliato

di Francesco Vittonetto - 17 Febbraio 2017

Il paraguaiano tornerà per la prima volta all’Olimpico da avversario: i granata hanno creduto nel giocatore che ora deve ricambiare la fiducia

Il più recente tra i tanti ex che domenica faranno ritorno a Roma per la sfida tra il Toro e i giallorossi sarà Juan Manuel Iturbe. L’ala paraguaiana è stato il primo acquisto del Toro nella sessione invernale e, dopo la discontinuità d’impiego trovata nella Città Eterna, sperava di tornare protagonista all’ombra della Mole. Dopo un mese e mezzo, però, la situazione di Iturbe alla corte di Mihajlovic non è delle più rosee. Nessuna presenza dal 1’ in campionato e un bottino di soli 108’: non l’uomo in più su cui il Toro sperava di poter contare. Certamente, l’alibi della condizione fisica non eccelsa e, congiuntamente, della mancanza del ritmo partita rimane dalla parte del ragazzo che, nelle ultime due stagioni, ha faticato ad imporsi.

Ma in granata, le occasioni non sono mancate. Mihajlovic ha sempre riservato parole di stima al ragazzo di Buenos Aires e non ha mai mancato di concedergli qualche spezzone per mettersi in mostra. Quasi, mai. Sì, perché la vittoria casalinga sul Pescara ha segnato la prima esclusione totale di Iturbe. Novanta minuti di panchina e qualche mugugno, sfociato in un calcio ad una bottiglietta al momento dell’ingresso di Boyè. Gesto minimizzato dal tecnico granata nel dopogara (“Forse si stava allenando a calciare”), ma che non nasconde tutta la delusione del 19 granata. La palla, però, passa tutta per i suoi piedi. Sta a lui, ora, ripagare la fiducia che tutto l’ambiente granata gli ha accordato.

CAMPO, 17.12.16, Torino, Juventus Stadium, Serie A, JUVENTUS-ROMA, nella foto: Juan Iturbe
CAMPO, 17.12.16, Torino, Juventus Stadium, Serie A, JUVENTUS-ROMA, nella foto: Juan Iturbe

A Roma, difficilmente Mihajlovic rinuncerà nuovamente ad Iturbe. Se improbabile appare un suo impiego dall’inizio, pressoché certo, infatti, è il suo ingresso a partita in corso. Contro la squadra che molto ha investito su di lui (il suo acquisto ha rappresentato fin qui l’operazione più onerosa della proprietà americana), l’attaccante troverà sicuramente stimoli maggiori per mettere in campo tutta la voglia di tornare ad alti livelli. Nuovo esame “Olimpico” per Iturbe: dopo tanti fallimenti, è arrivato il momento di ripartire.

26 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Gianky1969
3 anni fa

Il toro dell’articolo andrebbe modificato:
“ITURBE, il Torino FC non si è sbagliato solo con te. La lista è lunga.”

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Gianky1969
3 anni fa
Reply to  Gianky1969

Il titolo …. caxxolino…il titolo dell’articolo

Giontonygranata
Giontonygranata
3 anni fa

Petracco si è sbagliato. Mica il Toro…

Pedric
Giorgia2004
3 anni fa

Petrachi se lo incontra per strada non lo riconosce.

Pedric
Giorgia2004
3 anni fa

Il Toro non si è sbagliato , glielo hanno dato senza che lo volesse…a sua insaputa diciamo.