Lukic, a Minsk può partire titolare: trequartista o centrale?

di Redazione - 11 Agosto 2019

Il ruolo è da decidere ma Mazzarri sembra intenzionato a lanciare Lukic titolare: potrebbe giocare trequartista ma anche centrale

Non voglio guardare quando io gioco o quando non gioco. La cosa importante è che il Toro vinca, non importa se io sono in campo o no”: una dichiarazione di totale disponibilità, quella di Lukic, dalla quale traspare una maturità che il centrocampista riesce poi a mettere in campo quando chiamato in causa. E potrebbe esserlo presto. Nella sfida di ritorno contro lo Shakhtyor Soligorsk, infatti, Mazzarri potrebbe optare per un più o meno ampio turnover, dando un po’ di riposo ai titolarissimi e concedendo il giusto spazio a quanti in questa prima fase di campionato non sono ancora riusciti a mettere minuti nelle gambe. Tra loro, ci dovrebbe essere proprio Lukic che a Minsk potrebbe partire titolare anche se resta in dubbio la posizione.

Trequartista o centrale? Per Mazzarri è un Jolly

La titolarità, dunque, si avvicina per Sasa Lukic che, tuttavia, aspetta di scoprire in quale posizione Mazzarri deciderà di schierarlo nella formazione anti Shakhtyor. La qualificazione, è vero, è soltanto una formalità ma l’occasione per molti giocatori, tra cui proprio il centrocampista, è ghiotta. Tra i piedi, infatti, Lukic e compagni avranno la possibilità di convincere il tecnico a dargli fiducia e soprattutto quella di fare in modo che la sfida contro i bielorussi non resti una mosca bianca.

E dalla sua parte, Lukic ha la capacità di rendersi un vero e proprio jolly per il Toro. Il centrocampista, infatti, ha già dimostrato di poter ricoprire tanto il ruolo di centrale quanto quello di trequartista offrendo a Mazzarri anche la possibilità di cambiare a partita in corso. Un’arma in più in mano al tecnico granata che potrà sperimentare più opzioni anche in vista del campionato.

Lukic: “Posso giocare ovunque. Sarà il mister a decidere”

E anche in questo senso la maturità di Lukic è evidente. E’ stato lui stesso, nella conferenza stampa di Bormio a chiarire che “Io posso giocare in tutte le posizioni, sarà il mister che deciderà in quale posizione. Quando ho fatto il trequartista mi sono trovato molto bene ma molto dipende anche dall’avversario“.

Un avversario che il centrocampista è pronto ad affrontare a viso aperto, come un veterano puntando a fare il definitivo salto di qualità perchè l’obiettivo è chiaro: “Il mio sogno per questa stagione è arrivare il più in alto possibile con il Toro. Ma devo e posso crescere ancora di più perché un giorno voglio essere un giocatore importante”.

Please Login to comment
11 Comment threads
11 Thread replies
1 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
14 Comment authors
AT72Casao92tony polsterGiankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)Sergio (Plasticone69) Recent comment authors
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
AT72
Utente
AT72

In attesa dei super campioni Parigini Edera possiamo provare Singo sulla 3/4…. Visto mai non ci fosse bisogno di comprare nessuno…. Prendi De Paul se vuoi rinforzare questa squadra visto che hai venduto Ljaijc senza rimpiazzarlo.

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Si potrebbe pensare di rifare il soffitto degli spogliatoi per tanto che son cresciuti tutti.
Questa estate, poi, c’è stata una vera impennata in concomitanza con l’assenza di acquisti.
Coincidenze.

Sergio (Plasticone69)
Utente
Sergio (Plasticone69)

Esatto. Che ruolo ha lasciato scoperto berenguer?