Alla prima vera stagione completa con la maglia del Torino, Ivan Ilic non è riuscito a sfruttare appieno il proprio potenziale

Una stagione con più alti che bassi, quella di Ivan Ilic. Il serbo, al primo vero campionato giocato interamente con la maglia del Torino, non ha mai convinto fino in fondo. Arrivato con grandi aspettative considerato l’investimento fatto (16,5 milioni di euro, il secondo più oneroso della storia del club), fin qui in un anno e mezzo l’ex Verona non ha mai realmente messo in mostra tutto il proprio potenziale. Schierato da Juric come cervello della squadra, i numeri di Ilic non sono stati troppo esaltanti. E non si parla solo di gol e assist (6 complessivi), ma di giocate da vero regista.

Mai troppo convincente

Il numero 8 ha dimostrato di avere grandi colpi ai tempi del Verona, ma non li ha mai realmente fatti vedere da quando gioca all’Olimpico Grande Torino. Juric ha provato in tutti i modi a metterlo nelle condizioni ideali per giocare a calcio, ma poco spesso ha trovato dei riscontri positivi. Il classe 2001 ha anche dovuto fare i conti con dei problemi fisici che lo hanno rallentato nel corso di questa stagione, saltando diverse partite. In linea di massima si può dire che il centrocampista non ha ancora espresso il suo vero potenziale, e la speranza è che possa farlo con un altro allenatore qualora dovesse rimanere a Torino. Un calcio più offensivo certamente gioverebbe un giocatore come lui che è più propenso ad avere la palla tra i piedi ed è meno capace in fase di non possesso, dunque tutto dipenderà dalla prossima guida tecnica. Intanto, anche l’Europeo con la Serbia può essere una vetrina interessante.

PRESENZE TOTALI: 33
GOL: 4
ASSIST: 2
VOTO: 6

Ivan Ilic of Torino FC in action during the Serie A football match between Torino FC and AC Milan. Torino FC won 3-1 over AC Milan.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 09-06-2024


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
vecchiamaniera
9 giorni fa

Sorry,nn avevo letto post precedente. Siamo d’accordo sia stato pagato uno sproposito 😇

vecchiamaniera
9 giorni fa

Dopo aver speso uno sproposito, cederlo x una cifra minore nn avrebbe senso. Il talento c’è, l’ età pure.Tenerlo e trovargli una collocazione consona in campo per rilanciarlo mi sembra la cosa più ovvia

eugenio63
9 giorni fa

Concordo assolutamente con la tua perfetta analisi.

Oggi in campo l’Italia: chance dal 1′ per Buongiorno e Bellanova

Masina, è il momento del riscatto: il Toro non vuole farsi anticipare