Primo gol in stagione per il terzino ivoriano, che con la Cremonese si è sbloccato e ora vuole continuare a fare bene

Il Torino ha chiuso la 23^ giornata di campionato pareggiando in casa contro la Cremonese ultima in classifica per 2-2. Partita sbloccata al 41′ da Sanabria su rigore e poi ribaltata dagli ospiti con i gol di Tsadjout (54′) e Valeri (74′). Al 79′ è errivato però il pareggio di Wilfried Singo, su assist di Miranchuk. La Cremonese rimane così ultima a 9 punti (ancora 0 vittorie in campionato) e Torino che si porta a quota 31, a 1 punto da Bologna e Juventus. Quello del numero 17 granata è stato il primo gol in stagione per lui. Subentrato al minuto numero 67 al posto di Aina, non ci ha messo molto ad entrare in partita e ha subito messo la firma sul tabellino. Dopo quello di Sanabria a Empoli, è stato il secondo gol siglato da un giocatore che entrava dalla panchina. Finalmente il classe 2000 si è sbloccato e anche Juric può essere soddisfatto. Ora vuole continuare a fare bene e spera di segnare anche nel derby.

Più gol dagli esterni

Quando Juric allenava il Verona, aveva a disposizione esterni come Lazovic, Dimarco e Faraoni che oltre a essere giocatori di gamba, erano anche abili sotto porta con numerosi gol e assist. Al Toro invece, il tecnico croato ha sempre chiesto più gol ai suoi esterni che come Singo, ad esempio, non sono mai stati dei grandi finalizzatori. Ora nel derby contro la Juventus di martedì prossimo Aina sarà squalificato per somma di ammonizioni ed ecco che arriva una buona occasione per Singo di confermarsi.

La sua stagione

Per Singo in totale 21 presenze tra campionato e Coppa Italia, con 2 assist, 1 gol e 3 cartellini gialli. Nella scorsa stagione invece, 36 presenze complessive con 3 gol e 4 assist. L’infortunio durante la sosta lo ha sicuramente limitato, ma le intenzioni sono quelle di finire il campionato alla grande.

Wilfried Singo
Wilfried Singo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-02-2023


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ToroRiverforever
ToroRiverforever
1 mese fa

Questo sinceramente, è uno di quelli da lasciar perdere….due anni fa prometteva, e anche tanto, poi si è piantato lì, non salta l’uomo nemmeno per congiunzione astrale, e i Cross, lasuma perdi, che se lo compri il Barça come diceva un articolo barzelletta di qualche tempo fa (seeee sta minkia)… Leggi il resto »

leftwing
leftwing
1 mese fa

El tersin l’è el tersin, diceva in meneghino l’ottimo Bagnoli. Se fa gol, benissimo. Ma non è lui l’Addetto Principale.

marco ruda
marco ruda
1 mese fa

Sarebbe buono se non avesse le caviglie di Juric

Ilic è la nota lieta: guadagna il rigore e mostra personalità

Sanabria, gioia a metà: in casa si è sbloccato dopo 13 mesi