Longo è di parola: Filadelfia aperto nonostante la sconfitta - Toro.it

Longo è di parola: Filadelfia aperto nonostante la sconfitta

di Andrea Piva - 11 Febbraio 2020

Il Torino non si nasconde dopo la sconfitta contro la Sampdoria, Longo vuole rinforzare il senso di appartenenza anche attraverso il contatto coi tifosi

Sembra passata un’eternità da quando Walter Mazzarri prometteva un Filadelfia aperto al primo allenamento settimanale, salvo poi chiuderlo, in accordo con la società, dopo la prima sconfitta (quella casalinga contro l’Inter). Non c’erano le condizioni per tenerlo aperto, considerata la contestazione dei tifosi che iniziava a serpeggiare, aveva poi spiegato il tecnico toscano. Utilizzando gli stessi parametri, le condizioni per aprire il Filadelfia non ci sarebbero neanche adesso che la contestazione prosegue e che la squadra arriva da cinque sconfitte consecutive (compresa quella di Coppa Italia contro il Milan), da un 1-3 contro la Sampdoria che è stato preceduto, in campionato, da un 4-0 inferto dal Lecce e da uno 0-7 contro l’Atalanta. Ma Moreno Longo non è tipo da venire meno alla parola data e, inoltre, è consapevole di quanto i tifosi, anche se delusi e arrabbiati, possano dare alla sua squadra.

Torino: allenamento al Filadelfia alle 15

Per tutta questa serie di motivi, sempre di comune intesa con la società, ha scelto di aprire i cancelli del Tempio Granata per l’allenamento di questo pomeriggio (a partire dalle 15.00), il primo della settimana. Per invertire il trend negativo delle ultime settimane, il Torino deve ritrovare la migliore condizione fisica e mentale, scacciare via gli spettri delle scorse partite. Ma Longo vuole creare anche un forte senso di appartenenza tra i suoi giocatori. Nella sua opera di granatizzazione totale dello spogliatoio anche i tifosi hanno un ruolo importante: per questo vuole cementare il rapporto tra i calciatori e la piazza anche attraverso gli allenamenti a porte aperto. Per lo stesso motivo porterà la squadra in visita al Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata, come ogni anno faceva quando allenava la Primavera. Nel lungo periodo, se Longo dovesse essere confermato, il forte senso di appartenenza potrebbe davvero rivelarsi un fattore decisivo in molte partite.

più nuovi più vecchi
Notificami
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Poveretto, che lavoro infamē quello di rimbalzare da una parte a l’altra per cercare di mettere toppe ovunque.
Per una lira.

Rob 62
Utente
Rob 62

Eh si…..tosto però bisogna ammetterlo mi ricorda quel post che hai fatto della formica che spingeva il sassolino…..

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Fuochino.
Era più attinente: uno stercorario che spingeva una pallottola di escrementi.

Rob 62
Utente
Rob 62

Ah……sorry .

Fabio (febius6)
Utente
Fabio (febius6)

Pienamente d’accordo con Giankjc, siamo arrivati ad un articolo di esaltazione di una cosa assolutamente normale e banale come un allenamento aperto al Fila! …pensa come siamo messi!

GD ( 0.3ini da non confondere con i delusi/arrabbiati)
Utente
GD ( 0.3ini da non confondere con i delusi/arrabbiati)

no, semplicenmente presa d’atto che la promessa è stata mantenuta
che c’è, per ilmomento, e ribadisco, per ilmomento, disconinuità

esaltazione è solo nei vostri processi alle intenzioni.

da questa parte, quella granata vera,c’è solo preoccupazioneper il momento molto basso e pericoloso

granataenientepiu
Utente
granataenientepiu

Lexxadentroseriale porta lo striscione di sostegno a Urbano, può darsi che una 10ina di € riesci ad ottenerli oggi. 😉

GD ( 0.3ini da non confondere con i delusi/arrabbiati)
Utente
GD ( 0.3ini da non confondere con i delusi/arrabbiati)

OT non interessa

PS all’asilo avrebbero piu fantasia: dopo aevr detto 10 volte lo stesso concetto, secondo me pure lasua tastiera sta masticando amaro

granataenientepiu
Utente
granataenientepiu

Ma come si riduce un uomo….