Le notizie del 21 aprile 2020

Ore 18.10 Il bollettino nazionale della Protezione Civile. In Italia si registrano attualmente 107.709 positivi al coronavirus. I morti, nelle ultime ventiquattro ore, sono stati 534 (totale: 24.648). Il dato confortante arriva dai dimessi e guariti: in un giorno sono stati 2.723 (totale: 51.600). Cala il dato sulle terapie intensive: attualmente risultano ricoverati 2.471 pazienti, 102 in meno rispetto a ieri.

Ore 18.00 Il presidente del CONI Giovanni Malagò preme per la ripresa degli allenamenti. In un’intervista ha dichiarato: “Confido che dal 4 maggio ci sia un’apertura, con tutte le prescrizioni e le indicazioni concordate con il ministro Vincenzo Spadafora e il comitato scientifico naturalmente. Ci sono 387 discipline sportive chiuse. Il governo ci farà sapere, ma noi stiamo già preparando tutto”.

Ore 16.30 Il comunicato dell’UEFA dopo il meeting con le Federazioni: “C’è stata una forte raccomandazione alle singole Federazioni nel provare a concludere i campionati e le Coppe. Ma avvieremo una discussione, dopo aver sviluppato delle linee guida per stabilire i criteri di partecipazione alle coppe europee, anche con quelle Federazioni che non dovessero riuscirci”.

Ore 15.45 Il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha riferito in Senato sugli ultimi interventi del Governo per la gestione dell’emergenza: “Progettiamo l’allentamento delle restrizioni. Stiamo elaborando un programma di progressive riaperture che sia omogeneo su base nazionale”. Sull’app Immuni: “Sarà solo su base volontaria”. E sul MES: “Dibattito che divide l’Italia. L’UE dia una risposta coraggiosa. Non si può fare affidamento solo su interventi modesti basati sul Mes, pensato per gestire crisi assai diverse”.

Ore 13:45 Il presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli è intervenuto in merito alla possibilità di disputare a Roma gli Internazionali di Tennis: “Verifichiamo con l’Atp e la Wta una nuova finestra per giocare gli Internazionali tra settembre e ottobre. Sulla terra rossa e nella loro sede naturale, il Foro Italico.  Va preservata la sede storica del torneo: il parco del Foro Italico. Del resto non dimentico la battaglia ingaggiata proprio dal presidente Binaghi pochi anni fa per ottenere dalle istituzioni il riconoscimento del valore, economico e non solo, del torneo disputato a Roma

Ore 13:10 Salta il campionato eNations promosso dalla FIFA e organizzato, per quanto riguarda l’Italia, dalla Figc. Il torneo, che sarebbe partito oggi per chiudersi il prossimo 25 aprile e che prevedeva pla partecipazione di un eplayer professionista e di un calciatore delle rispettive Nazionali, è stato rimandato a data da destinarsi

Ore 12:40 Ozil ha rinunciato di unirsi ai giocatori dell’Arsenal nel taglio degli stipendi del 12,5%. Ozil, che è il più pagato della rosa, ha dichiarato che sarebbe disposto a tagliarsi lo stipendio in futuro dopo aver visto l’impatto del coronaviurs sulla crisi finanziaria.

Ore 12:00 Scoperti 30 ceppi mutati del virus: alcuni di quelli scoperti sarebbero molto simili a quello diffuso in Europa che, secondo quanto riportano gli scienziati, si sarebbe rivelato quello più letale

Ore 11:20 Sotto sequestro molta della documentazione, tra cui quella relativa ai pazienti, del Don Gnocchi di Milano, una delle RSA al centro delle indagini nel milanese. Nell’indagine sono indagati per epidemia colposa e omicidio colposo il dg Antonio Dennis Troisi, il direttore sanitario Federica Tartarone e Fabrizio Giunco, direttore dei servizi medici socio-sanitari.

Ore 10:50 Il presidente dell’Istituto SUperiore di Sanità, Brusaferro sui vaccini: “Le vaccinazioni sono un bene prezioso e questa epidemia rafforza l’importanza di disporre di vaccini: anche se c’è il Covid, le altre malattie non scompaiono. Ad esempio, l’influenza in autunno circolerà di nuovo e dovremo proteggere tutte le persone a rischio. Dobbiamo quindi sostenere le vaccinazioni che si sono rivelati utili, sia per anziani, che per bambini e per adulti”.

Ore 10:10 Il Giappone smentisce di aver trovato un accordo ma il Cio conferma l’intenzione del presidente giapponese Abe di farsi carico di una parte dei costi supplementari dovuti al rinvio delle Olimpiadi al 2021: “Risulta già evidente – conferma il Cio – che i costi aggiuntivi equivalgono a diverse centinaia di milioni di dollari“.

Ore 9:45 Non solo a Torino si ipotizza di giocare le ultime partite del campionato sul campo del centro sportivo granata. Anche il Real Madrid, infatti, potrebbe disputare le ultime 5 sfide di campionato alo stadio Alfredo Di Stefano nella Ciudad Deportiva de Valdebebas, ora centro di allenamento. Un’ipotesi, come riporta il Mundo Deportivo, nata dal fatto che il ritorno in campo sarebbe comunque a porte chiuse: il Real potrebbe così accelerare i lavori previsti al Santiago Bernabeu.

Ore 9:00 L’assessore al Welfare della Regione Lombardia sulla riapertura: “Occorre valutare attentamente la riapertura differenziata per categorie produttive. La riapertura regionalizzata non è la strategia migliore“. Opinione condivisa anche da Attilio Fontana, presidente della Regione: “La riapertura regionalizzata è monca e creerebbe più danni che vantaggi”.

Ore 8:30 Altro maxi sequestro da parte dei Nas di 390mila mascherine e 57mila prodotti igienizzanti irregolari. In particolare si tratta di prodotti non riportanti il marchio CE o importate con documentazione falsa.

Ore 8:00 Conte sulla riapertura e l’avvio della Fase 2: “Prima della fine di questa settimana confido di comunicarvi il piano per la fase 2 e di illustrarvi i dettagli di questo articolato programma. Una previsione ragionevole è che lo applicheremo a partire dal prossimo 4 maggio. Smettiamola di essere severi con l’Itali. Tutto il mondo è in difficoltà“.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 29-05-2020


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ultrà
Ultrà (@ultra)
1 anno fa

ci mancavano…gli assistenti invasati…delle guardie…in Italia…basta una divisa…invece di investire in tamponi e reagenti per individuare gli asintomatici…

Ultrà
Ultrà (@ultra)
1 anno fa
Reply to  Ultrà

basta una pettorina…per sentirti GesùCristo…

Bologna, falso allarme: nessun caso di Coronavirus

Castan positivo al Coronavirus: in totale 19 contagiati al Vasco da Gama