Ore 18.05 Ecco il consueto bollettino della Protezione Civile. In Italia, attualmente, si registrano 57.521 casi di Covid-19, 3.491 in più rispetto al 24 marzo. Nelle ultime ventiquattro ore sono 683 i deceduti (totale: 7.503). Crescono i guariti: sono 9.362, in crescita di 1.036 unità rispetto a ieri. In terapia intensiva ci sono attualmente 3.489 pazienti. Di seguito il riepilogo completo.

Ore 17.45 Accelera il contagio negli USA. Attualmente sono 60 mila i casi registrati di coronavirus. Le vittime sono 807, 200 in più rispetto all’ultimo aggiornamento del 24 marzo.

Ore 16.20 Guido Bertolaso è attualmente ricoverato al San Raffaele di Milano. Il consulente della Regione Lombardia per il progetto dell’ospedale fiera, era stato trovato positivo al coronavirus.

Ore 15.10 Sergio Ramos ha donato 264 mila mascherine e 15 mila tamponi per fronteggiare l’emergenza coronavirus, che in Spagna si fa di ora in ora più grave. Lo riporta il quotidiano iberico As.

Ore 15.00 Il Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, è intervenuto a Sky Tg24: “Venendo a Torino ho ancora visto troppa gente in giro. Ho apprezzato il decreto di ieri che conferma alle Regioni la possibilità di stringere ulteriormente le maglie e anche di mettere sanzioni. E io le metterò”. L’Unità di crisi regionale ha intanto diffuso i dati odierni: sono 46 i decessi registrati nelle ultime 24 ore. Il totale sale così a 449 morti positivi al coronavirus: l’età media è di 78 anni, il 72% di questi sono uomini, il 28% donne.

Ore 14.55 Il Capo della Protezione Civile Angelo Borrelli non terrà alle 18 la consueta conferenza stampa a causa di un attacco febbrile. E’ stato sottoposto ad un nuovo tampone – quello effettuato nei giorni scorsi aveva dato esito negativo – del quale si attende l’esito.

Ore 14.30 Il presidente della Federcalcio spagnola, Luis Rubiales, ha parlato in conferenza stampa: “La priorità è il recupero del Paese, il calcio viene dopo. Spero si possa tornare a giocare ai primi di maggio, anche se non penso sia possibile. Giocare ogni 48 ore, qualora si riprenda, è infattibile: i calciatori sono esseri umani”.

Ore 14.15 La Roma inizierà a distribuire beni di prima necessità – alimenti e presidi sanitari – a tutti i suoi abbonati con più di 75 anni: è questa l’iniziativa benefica promossa dal club giallorosso per aiutare i soggetti più a rischio.

Ore 13:00 La Lombardia può contare su un altro aiuto economico: niente tasse fino al 30 maggio prossimo. Lo ha confermato Fabrizio Sala a SkyTg24: “Per il cittadino non ci sarà nessun problema non dovrà fare nulla. Tutto è prorogato senza sanzioni e senza la necessità di comunicare niente. A fine maggio si vedrà se sarà necessaria un’ulteriore proroga o meno“.

Ore 12:45 Monti è intervenuto a SkyTg24 rispondendo a chi gli chiede di Mario Draghi come possibile guida di un Governo di “salute pubblica”: “Siamo venuti fuori dalla crisi del 2011/2012 perché tutti i partiti presenti in Parlamento, il M5S non era c’era ancora, ad eccezione della Lega hanno accettato di mettere l’interesse del Paese davanti ai propri interessi elettorali. In questo modo hanno approvato provvedimenti, che poi avranno anche rinnegato, che hanno permesso all’Italia di salvarsi. In genere ci vuole una personalità fuori dall’agone politico per dirigere uno sforzo comune di questo genere, il nome di Mario Draghi è sicuramente un nome molto eccellente “

Ore 12:00 L’Unione Europea valuta la creazione di un Centro europeo di gestione della crisi. E’ quanto emerge dalla bozza del documento della videoconferenza dei 27 leader in programma domani: “Dobbiamo trarre lezione dall’attuale crisi e iniziare a riflettere sulla resilienza delle nostre società. E’ arrivato il momento di mettere in campo un sistema di gestione delle crisi più ambizioso e di più ampio respiro incluso ad esempio, un Centro europeo di gestione delle crisi“.

Ore 11:40 Brutte notizie per la casa reale inglese: il principe Carlo, infatti, sarebbe risultato positivo al coronavirus. Il 72enne erede al trono britannico era in isolamento in Scozia.

Ore 11:15 Anche Leo Messi e Josep Guardiola hanno voluto contribuire alla lotta contro il virus. La Pulce ha donato un milione di euro ad un ospedale di Barcellona. Stessa cifra anche per il tecnico del Manchester City chel’ha devoluta all’acquisto di materiale sanitario per la Catalogna.

Ore 11:00Spero che ne saremo fuori anche prima, ma dire che dobbiamo parlare di giugno non è tanto irrealistico“. Queste le dichiarazioni di Massimo Galli, ordinario di Malattie Infettive dell’Ospedale Sacco di Milano.

Ore 10:40 Caos calcio: per aiutare le società la Fifa sta pensando ad una maxi sessione di calciomercato. L’idea, in particolare, sarebbe quella di prolungare la sessione “estiva” fino al mese di gennaio.

Ore 10:00 Dopo il rinvio delle Olimpiadi, si ferma il viaggio della fiaccola olimpica in Giappone: la partenza era prevista da Fukushima nella giornata di domani. Il fuoco olimpico, tuttavia, non smetterà di ardere: la fiamma resterà accesa nella capitale

Ore 9:30 Il presidente della Federcalcio Gravina ha confermato la possibilità di prolungare il campionato di Serie A oltre i 30 giugno. Prevista per domani una nuova riunione della Figc e di tutte le componenti federali.

Ore 9:00 Altro botta e risposta tra Lotito e Agnelli nell’assemblea della Lega di Serie A che, anche a distanza, non ha risparmiato polemiche. “Avete visto i dati? Oh, se sta a ritirà! Ma poi lo so: io parlo coi medici luminari, quelli che stanno in prima linea, no co’ quelli delle squadre…“, ha dichiarato il presidente della Lazio a cui ha fatto eco quello bianconero: ” Eh, certo: ora sei diventato anche un esperto virologo

Ore 8:30 Giornata di scioperi quella di oggi: si fermeranno i metalmeccanici di Lombardia e Lazio. Previsto per le 12 un nuovo incontro tra il Governo e i sindacati per un accordo sulle attività da chiudere per l’emergenza sanitaria da Covid-19.

Ore 8:00 Dalla Russia è arrivato in Italia il “quindicesimo aereo da trasporto militare Ilyushin Il-76 delle Forze Aerospaziali Russe che trasporta attrezzature per la diagnosi e la disinfezione ha consegnato, presso la base aerea italiana di Pratica di Mare, mezzi speciali per combattere il coronavirus” – lo ha dichiarato il ministero della Difesa russo

Ore 7:30 Un terzo gruppo di medici cinesi è pronto a sbarcare in Italia: arriveranno nel pomeriggio di oggi insieme alle forniture mediche. La Cina, infatti, ha inviato 30 ventilatori polmonari, 20 set di monitor sanitari, 3.000 tute protettive, 300.000 mascherine e 3.000 schermi facciali

Ore 7:00 Dopo due mesi riparte l’Hubei, la regione epiicentro della pandemia in Cina: tolte le restrizioni dopo che sono stati nuovamente dichiarati zero casi interni mentre ammontano a 47 i contagi da rientro. A Whuan, capoluogo della regione, i blocchi saranno rimossi l’8 aprile.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 29-05-2020


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ultrà
Ultrà (@ultra)
1 anno fa

ci mancavano…gli assistenti invasati…delle guardie…in Italia…basta una divisa…invece di investire in tamponi e reagenti per individuare gli asintomatici…

Ultrà
Ultrà (@ultra)
1 anno fa
Reply to  Ultrà

basta una pettorina…per sentirti GesùCristo…

Bologna, falso allarme: nessun caso di Coronavirus

Castan positivo al Coronavirus: in totale 19 contagiati al Vasco da Gama