Le notizie del 16 aprile 2020

Ore 21.15 Secondo il Telegraph, la UEFA sta pensando al 29 agosto come data conclusiva della Champions League, mentre i quarti di finale si giocherebbero il 28 e 29 luglio.​

Ore 18.10 Il bollettino della protezione civile: 1189 positivi in più rispetto a ieri. Dei contagiati, il 72% si trova in isolamento domiciliare e il 3% in terapia intensiva. I decessi: 525 quelli delle ultime 24 ore, i guariti sono stati 2072 nell’ultimo giorno. I tamponi registrati, sempre nelle ultime 24 ore, sono stati in totale 61 mila.

Ore 15.55 Ursula Von der Leyen, presidente della Commissione Europea, ha detto in Parlamento: “La Ue deve scusarsi con l’Italia”. Di Maio: “Atto di verità

Ore 14.45 A Rai News, Paolo Zeppilli, capo della commissione medica della FIGC, ha detto: “Noi abbiamo solo preparato un protocollo di ritorno per garantire la massima sicurezza possibile, il minimo indispensabile per riprendere gli allenamenti, ma non siamo noi a decidere del ritorno in campo”.

Ore 13:50 Boranga, ex portiere di Perugia e Fiorentina sulla ripartenza del campionato: “Io la penso come il presidente del Torino Urbano Cairo. Bisogna fermare tutto, anche per rispetto dei tantissimi morti che ci sono stati, e ricominciare la nuova stagione a settembre o a ottobre. Per il calcio di serie C, D e altre categorie dilettanti mi sembra scontato, ma il discorso vale anche per la massima serie, per tutti. Se invece ripartiranno, per finire questo campionato perché ci sono troppi interessi in ballo, sarà comunque un torneo falsato: pensate a squadre come Atalanta e Lazio che erano in gran forma e giocavano un calcio di livello internazionale. Dopo questo stop e una preparazione da rifare saranno ancora le stesse? La Juve ha una rosa vastissima da cui attingere ma le altre che faranno?

Ore 13:15 Il Psg al fianco dei medici: la società francese sta aiutando nella preparazione di pasti per i sanitari impegnati nella lotta al virus. Sono oltre 1200 pasti giornalieri preparati nelle cucine del Parc des Princes e consegnate dai volontari ai medici dei 7 ospedali parigini. Il presidente del Psg Nasser Al-Khelaifi ha definito “veri eroi” medici e infermieri.

Ore 12:35 Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana sulla Fase 2: “Ieri ho avuto un colloquio telefonico con il ministro Boccia e con lui abbiamo già iniziato a discutere di quelle che possono essere le modalità di riapertura e mi ha anticipato che sabato o domenica ci sara’ la cabina di regia per parlare della riapertura del Paese. Su tutte le attività produttive decide il Governo quindi dovrò ascoltare quello che fa il Governo”.

Ore 12:00 Le difficoltà economiche dovute al coronavirus e l’incertezza sul futuro del campionato costano carissimo all’Ascoli e a Roberto Stellone che è stato esonerato. Al suo posto il tecnico della Primavera Abascal

Ore 11:00 Lutto nel mondo della letteratura: è morto Luis Sepulveda. Lo scrittore cileno aveva 70 anni ed era stato contagiato dal Covid-19 per il quale era ricoverato da fine febbraio e che gli è stato fatale.

Ore 10:25 Il presidente di Confindustria Bergamo, Stefano Scaglia, ha parlato della possibilie ripresa delle attività commerciali e industriali: “Penso che il 4 maggio la questione coronavirus non sarà risolta. Penso che la salute pubblica rimane il bene primario. Da operatore economico segnalo, pero’, che anche un giorno in più di chiusura per un’azienda può fare la differenza tra sopravvivere o soccombere. Serve un comitato sanitario se possibile a livello nazionale per garantire l’omogeneità dei criteri di gestione. Poi, certo, bisogna tenere conto delle specificità locali”

Ore 9:50 Non filtra ottimismo dal mondo del tennis o almeno è quello che trapela dalle parole di Rafa Nadal: “Onestamente dubito che un grande torneo possa svolgersi nel corto o nel medio termine. Il tennis è uno sport mondiale: andiamo di Paese in Paese spostando davvero tantissima gente”. E sull’ipotesi di giocare a porte chiuse: “potrebbe essere un’idea per ricominciare a riprendere”.

Ore 9:30 Un’importante ricerca condotta ad Hong Kong ha evidenziato come chi contrae il virus risulti contagioso già 2 o 3 giorni prima di manifestare i sintomi veri e propri del Covid-19. I ricercatori, pertanto, ritengono che le misure anticontagio dovrebbero tenere conto anche di una notevole trasmissione asintomatica.

Ore 9:00 Antony Fauci, il consigliere di Trump nella lotta al coronavirus, ha confermato che anche in America il ritorno dello sport dipenderà dai test che devono essere rapidi. E sulla possibilità di riaprire le attività sportive: “C’è solo un modo per farlo: Sport a porte chiuse, gli atleti ospitati in hotel. Bisogna tenerli ben sorvegliati, sottoporli a test come ogni settimana e assicurarsi che non finiscano per infettarsi a vicenda o con le loro famiglie, e giocare fuori stagione“.

Ore 8:30 Anche gli All Blacks si tagliano lo stipendio del 50%. Questo l’accordo tra i leader del rugby neozelandese che hanno trovato un accordo sulla base del quale il 50% degli stipendi dei membri delle squadre femminili, delle 7 principali squadre neozelandesi e i giocatori del Super Rugby verranno trattenuti: si parla di un importo che si aggira attorno ai 15 milioni di dollari

Ore 8:00 L’epidemiologo dell’Università di Pisa, Lo Palco non ha dubbi sulla possibilità di riaprire anche in Lombardia le attività produttive: “La Lombardia mette tutti a rischio. Se le aziende riaperte provocassero l’insorgere di nuovi focolai sarebbe un disastro incommensurabile. Tutti gli sforzi compiuti potrebbero essere vanificati da scelte dettate da logiche che non tengano conto della gravità della pandemia“.

Ore 7:30 A Torino smantellato un traffico illegale di mascherine. Nel capoluogo piemontese, infatti, sono state sequestrate ben 400mila mascherine importate illegalmente e pronte per essere vendute in tutta Italia. I 4 imprenditori cinesi bloccati dalla finanza vrebbero dichiarato di importare materiale destinato ai servizi essenziali ma non era vero.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 29-05-2020


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ultrà
Ultrà (@ultra)
1 anno fa

ci mancavano…gli assistenti invasati…delle guardie…in Italia…basta una divisa…invece di investire in tamponi e reagenti per individuare gli asintomatici…

Ultrà
Ultrà (@ultra)
1 anno fa
Reply to  Ultrà

basta una pettorina…per sentirti GesùCristo…

Bologna, falso allarme: nessun caso di Coronavirus

Castan positivo al Coronavirus: in totale 19 contagiati al Vasco da Gama