Coronavirus, le notizie del 23 marzo 2020

Ore 18.14 Il bollettino della Protezione civile parla di 601 vittime, dunque in ribasso rispetto a ieri, quando i morti erano stati 651. Il totale dei decessi sale a 6077 persone. I positivi sono 50.418, oltre 3000 persone sono in terapia intensiva. Meno i guariti, 408 nelle ultime 24 ore, ieri erano stati 952 in più.

Ore 15.00 E’ morta in Spagna, a causa del Coronavirus, Lucia Bosè. Nel 1947 aveva vinto Miss Italia, poi l’ascesa nel mondo del cinema dove aveva lavorato anche con registi del calibro di Federico Fellini.

Ore 14.30 Il centravanti polacco del Bayern Monaco, Robert Lewandowski, ha donato 1 milione di euro per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

Ore 13.30 Spagna, la Liga e la Federcalcio hanno deciso di posticipare il rientro in campo dei giocatori a data da destinarsi, in accordo con il ministero della sanità e il governo.

Ore 13.00 Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte è guarito dal covid-19. Il doppio tampone effettuato nelle scorse ore ha dato doppio esito negativo, confermando il recupero della salute da parte del governatore della Regione.

Ore 12.45 Torino, prolungamento della sospensione della zona Ztl centrale nel capoluogo piemontese fino al 3 aprile, così come lo stop dei parcheggi a pagamento nelle zone blu, ad eccezione dei parcheggi automatizzati e quelli in struttura gestiti da Gtt.

Ore 12.30 F1, posticipato anche il Gran Premio dell’Azerbaijan a causa della diffusione globale del coronavirus.

Ore 12.00 FCA produrrà 1 milione di mascherine al mese fino alla fine dell’emergenza. Ad annunciarlo Michael Manley, amministratore delegato del gruppo. “L’obiettivo è di iniziare la produzione nelle prossime settimane e arrivare a produrre oltre un milione di mascherine al mese che saranno donate ai primi soccorritori e agli operatori sanitari.“, queste le sue parole, con la Ferrari intenta a realizzare i respiratori.

Ore 11.00 La Cina è in ripresa. Ha infatti svolto la prima manifestazione sportiva da quando è arrivato il coronavirus: la Chengdu Panda (Mini) Marathon. Il percorso è stato ridotto ed hanno partecipato in 1000, che sono stati controllati alla aprtenza e costretti ad indossare le mascherine.

Ore 10.30 In attesa delle sorti delle Olimpiadi 2020, i primi Paesi a prendere una decisione drastica sono stati Canada e Australia, che hanno scelto di non parteciparvi, sperando in un rinvio al 2021. Per gli Stati Uniti invece, il 70% degli atleti è favorevole al rinvio.

Ore 9.30 Da oggi è operativa la “Splendid”, la nave-ospedale nel porto di Genova, che ospiterà i pazienti affetti da coronavirus. Sono 25 i posti letto adibiti e ricavate con la trasformazione delle cabine, che potrebbero però raggiungere la quota 400 in caso di necessità. Sarà possibile anche creare spazi dedicati alla terapia intensiva.

Ore 9.00 Anche la Cancelliera Angela Merkel è a rischio. Il possibile diffusore del virus sarebbe il medico che le ha somministrato un vaccino, risultato poi essere positivo al covid-19. La Merkel è ora in quarantena sull’Isola dei Musei, nel suo appartamento privato, dove continuerà a svolgere le proprie mansioni e ad essere monitorata tramite test ed esami.

Ore 7.30 Olimpiadi verso il rinvio dopo il comunicato del CIO. “Il CIO, in pieno coordinamento col comitato organizzatore di Tokyo, le autorità giapponesi e la città, avvierà discussioni approfondite sulla situazione sanitaria mondiale e sul suo impatto sui Giochi Olimpici, tra cui il possibile rinvio. Il CIO intende portare a conclusione le discussioni entro le prossime quattro settimane. La cancellazione dei giochi non risolverà alcun problema, perciò non è all’ordine del giorno”.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 29-05-2020


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ultrà
Ultrà (@ultra)
1 anno fa

ci mancavano…gli assistenti invasati…delle guardie…in Italia…basta una divisa…invece di investire in tamponi e reagenti per individuare gli asintomatici…

Ultrà
Ultrà (@ultra)
1 anno fa
Reply to  Ultrà

basta una pettorina…per sentirti GesùCristo…

Bologna, falso allarme: nessun caso di Coronavirus

Castan positivo al Coronavirus: in totale 19 contagiati al Vasco da Gama