Le notizie del 22 maggio 2020

Ore 18:00 Il bollettino del 21 maggio: buone notizie per quanto riguarda i ricoveri che oggi, in Italia, sono meno di 10mila. E’ il risultato più basso da oltre due mesi dove si è raggiunto anche un picco massimo di oltre 33mila ricoveri. Purtroppo, invece, è ancora alto il numero delle vittime che ammontano a 156 nelle ultime 24 ore.

Ore 16:00 Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora è intervenuto su Facebook per parlare dei fondi al mondo dello sport: “Un miliardo di euro per lo Sport, il più grande investimento mai realizzato.Un piano di rilancio con mezzo miliardo di euro che il Governo ha stanziato con i recenti decreti, ai quali si aggiungono le risorse ordinarie che abbiamo destinato prevalentemente al rilancio del mondo dello Sport dopo questa terribile crisi sanitaria”

Ore 14:00 Nuova serie di tamponi per il Milan. 48 ore dopo il primo tampone, risultato negativo per tutta la rosa, i rossoneri si sono sottoposti ad un secondo giro di test che, in caso risultino nuovamente negativi, consentiranno alla squadra di tornare ad allenarsi in gruppo.

Ore 12:00 L’OMS è convinto, la pandemia non è ancora finita: “Abbiamo ancora molta strada da fare in questa pandemia. Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 106 mila casi. Quasi due terzi di questi casi sono stati in soli quattro Paesi”.

Ore 10:00 Thomas Bach, il presidente del Cio, è intervenuto sulla questione Olimpiadi: se i Giochi non potranno disputarsi nemmeno nel 2021 saranno cancellati. “Capisco che anche il Giappone non possa permettersi un altro slittamento dopo quello causato dall’emergenza sanitaria e la prossima estate, parole del premier Abe, è l’ultima possibilità perché l’Olimpiade si faccia. Non puoi impiegare per sempre 3-5 mila persone in un comitato organizzatore, non puoi cambiare ogni anno il calendario mondiale di tutte le Federazioni, né puoi tenere gli atleti nell’incertezza. Dobbiamo essere preparati a diversi scenari: c’è la chiara volontà di fare i Giochi nel luglio del prossimo anno e allo stesso tempo dobbiamo guardare a scenari che potrebbero richiedere magari anche la quarantena per gli atleti. È un lavoro gigantesco, ci sono così tante diverse opzioni che non è facile affrontarle adesso. Quando avremo una chiara visione su come sarà il mondo il 23 luglio 2021, prenderemo le decisioni più appropriate”.

Ore 9:30 Rinviati i Mondiali di Nuoto in vasca corta: programmati inizialmente per il dicembre 2020 ad Abu Dhabi, la rassegna è stata spostata al 2021 (13-18 dicembre) nella stessa sede.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 29-05-2020


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ultrà
Ultrà (@ultra)
1 anno fa

ci mancavano…gli assistenti invasati…delle guardie…in Italia…basta una divisa…invece di investire in tamponi e reagenti per individuare gli asintomatici…

Ultrà
Ultrà (@ultra)
1 anno fa
Reply to  Ultrà

basta una pettorina…per sentirti GesùCristo…

Bologna, falso allarme: nessun caso di Coronavirus

Castan positivo al Coronavirus: in totale 19 contagiati al Vasco da Gama